Avvenire di Calabria

Da stasera fino a domenica 18 dicembre

Lazzaro: apre il Villaggio di Natale

Organizzato dall’Associazione “Athena”

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A partire da oggi, fino a domenica 18, in Piazza Delegazione a Lazzaro sarà possibile visitare il Villaggio di Natale. L’evento è organizzato dall’associazione Atena. L’Associazione “Athena” nasce nell' APRILE 2012, dall’idea di un gruppo di donne con diverse esperienze lavorative e diverso livello culturale. Essa svolge attività di promozione turistica, culturale e assistenziale. Sono obiettivi dell'Associazione: promuovere e riscoprire il territorio rivalutando quei luoghi e quelle tradizioni che nel passato hanno scandito le giornate della nostra comunità (tragitti, piazze, chiese, litorali) coinvolgendo e cercando di farli apprezzare dai giovani e meno giovani del nostro comune; Rivalutazione e promozione dei vecchi mestieri tipicamente maschili (pesca, lavorazione della pietra, lavorazione del mattone e dei bumbuli) e femminili (lavorazione di merletti, arazzi, uncinetto, tombolo, telaio, decoupage); scoperta, valorizzazione e promozione delle risorse umane presenti nel nostro territorio attraverso il coinvolgimento dei nostri talenti artistici quali pittori, scultori, gruppi musicali ecc.; Rivalutazione del cibo antico e dei prodotti tipici della nostra terra.

Articoli Correlati

A Lazzaro attivato il centro tamponi comunale

Potranno sottoporsi gratuitamente al test rapido i bambini della scuola dell’infanzia di Lazzaro con i loro familiari conviventi e tutti i docenti e il personale scolastico in servizio presso l’Istituto comprensivo di Motta San Giovanni

Giovanni Paolo II e la Chiesa che deve brillare

L’omelia di papa Giovanni Paolo II nel 1999 si concentra sulla contrapposizione fra la luce di Cristo, venuta nel mondo in un bimbo, e le tenebre del male, nel continuocombattimento di ogni cristiano.

Le sette Epifanie di papa Francesco

Bergoglio analizza le figure del presepe: dal Bambino agli sconosciuti dal cuore inquieto. I Re Magi in cammino verso la grotta della Natività rappresentano il pellegrinaggio di ogni uomo verso la meta celeste: «Davanti a Gesù non esiste più divisione alcuna di razza, di lingua e di cultura: in quel Bambino, tutta l’umanità trova la sua unità».

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.