avveniredicalabria

''Con un nome nuovo'' è il titolo della quarta marcia francescana

Le famiglie calabresi in marcia verso Assisi

Genitori e figli in cammino per celebrare il 2 agosto, festa del perdono

Zaira Sorrenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Con un nome nuovo” è questo il titolo della quarta marcia francescana delle famiglie della nostra Regione che anche quest’anno ha visto genitori e  figli, pure piccolissimi, marciare verso Santa Maria degli Angeli per celebrare il 2 agosto, la festa del perdono di Assisi, insieme a centinaia di altre famiglie e migliaia di giovani provenienti da tutte le parti d’Italia. Padre Francesco Lanzillotta, frate minore, parroco a Cutro, e Suor Caterina Croci, Sorella Minore della Parola, proveniente dal Santuario della Catena di Cassano,  hanno organizzato e promosso questa eccezionale esperienza penitenziale a misura di famiglia, avendo particolare cura per i più piccoli, la cui animazione è stata affidata a Laura Rinaldo, catechista in una parrocchia francescana a Rende.

“Papa Francesco invita a scoprire la vera identità della famiglia, il suo nome rivelato attraverso la Parola” – è la riflessione di padre Lanzillotta offerta alle famiglie nella prima tappa calabrese: “È la Parola che illumina, che ci fa prendere coscienza di ciò che siamo, che scuote, conforta e perdona, è la Parola che ci dona un nome nuovo: il Noi”.  

Dopo quattro soste in Sila le famiglie calabresi sono partite alla volta di La Verna. Giunte a Santa Maria degli Angeli, hanno potuto stringersi alle altre famiglie d’Italia e, soprattutto, abbandonarsi all’abbraccio misericordioso e gioioso di Dio Padre.

Articoli Correlati

Forum Famiglie e Agape: parte il corso adozioni

Il progetto Confido continua. Dopo la grande partecipazione al corso “affido: un affetto in più per crescere”, si ricomincerà il 9 aprile con il percorso di adozione. Il termine è previsto per il prossimo 11 giugno.

Coppie cristiane, custodire le fragilità e sostenere la bellezza

Siamo entrati nell’anno dedicato alla famiglia. Scegliamo di iniziare questo cammino accompagnati dai coniugi Rossi, sposi collaboratori dell’Ufficio per la Pastorale familiare della Cei. Nominati lo scorso 30 settembre, Barbara e Stefano affiancano padre Marco Vianelli nel servizio di animazione della pastorale familiare italiana.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.