avveniredicalabria

Il teatro partenopeo di Gigi De Luca approda nella Locride per la XXIX Stagione Teatrale del Centro Teatrale Meridionale

Napoli in Frack, quattro tappe dello spettacolo in Calabria

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Proseguono gli spettacoli della XXIX Stagione Teatrale della Locride a cura del Centro Teatrale Meridionale, per la Direzione artistica di Domenico Pantano.
In programma, uno spettacolo da non perdere, che unisce la commedia classica alle melodie più note della tradizione napoletana: “Napoli in Frack” di e con Gigi De Luca, che andrà in scena, il 20 agosto a Gerace, il 21 agosto a Locri, il 22 agosto a Gioiosa Ionica e il 24 agosto a Roccella Ionica, sempre alle ore 21.30.
Un’ulteriore conferma delle scelte di qualità del CTM, che ha messo a punto una prestigiosa rassegna estiva nell’ambito della XXIX Stagione teatrale della Locride 2019-2020.
Lo spettacolo è ambientato in una Napoli di fine ‘800, all’interno della quale, grazie ai suoi personaggi (scugnizzi, venditori ambulanti, guappi, posteggiatori), ogni strada diventa un palcoscenico.
“Napoli in Frack” è stato molto apprezzato dalla critica nazionale, in virtù dell’elegante messa in scena e la scelta del repertorio sia teatrale che musicale. Al suo interno, oltre all’alternarsi di sketch comici e canzoni classiche, non mancano momenti commoventi.
Sul palco Gino De Luca, Ciro Meglio, Annabella Pagano, Viviana Curcio, Antonio Nocerino, Lina Di Donato; le musiche sono eseguite da Tommaso Maione.
Lo spettacolo è diretto dallo stesso De Luca, considerato uno dei più celebri attori napoletani contemporanei.
De Luca, comincia come attore di cabaret, ottenendo successo nei locali più prestigiosi di tutto il paese, come "Il bagaglino" di Roma ed il "Derby" di Milano, dove recita a fianco di Roberto Benigni e Renato Pozzetto. Entra prima nella compagnia di Eduardo De Filippo e in seguito in quella di Luca De Filippo, ricoprendo ruoli di coprotagonista. Come regista, inoltre, mette in scena spettacoli indimenticabili, tra questi: "II cornuto immaginario" di Molière e "Il soldato spaccone" di Plauto. De Luca partecipa anche a spettacoli televisivi delle reti nazionali e prende parte al film di Nanny Loj "Pacco, doppiopacco e contropaccotto" e Giuseppe Tornatore, dopo averlo visto in teatro, lo vuole nel film "La leggenda del pianista sull’oceano”.
“Napoli in Frack” è uno spettacolo imperdibile, un viaggio nella tradizione partenopea con le parole e le melodie che raccontano la vita, il sole di Napoli e tutti i sentimenti popolari.
Il cartellone della Stagione teatrale proseguirà con “Il re nel pollaio”, “La pazzia di Orlando”, “Odissea Penelope”, “L’infinito Giacomo”, “L’asino d’oro” e “Arianna nel labirinto”.

Articoli Correlati

Statale 106. Il vice ministro alle Infrastrutture nella Locride

Le strategie di sviluppo che interessano da vicino l’area del versante Jonico reggino, con particolare attenzione al tema del rilancio della Statale 106, sono stati al centro dell’incontro tra il viceministro alle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili.

Waterfront, cultura e bellezza per far ripartire il territorio

“La cultura del bello che promuove il territorio”, questo il titolo dell’evento ospitato presso la Pinacoteca civica di Reggio Calabria a cui hanno preso parte, oltre al sindaco e all’assessore alla cultura, le massime autorità culturali del territorio.

All’Issr di Reggio la videoconferenza sulla Sindone

L’Istituto superiore di scienze religiose di Reggio Calabria in prima linea nel promuovere il webinar che ha visto coinvolti il mondo della scienza e della fede. È intervenuto come relatore, Bruno Barberis.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.