Avvenire di Calabria

Porte girevoli al PalaMazzetto: dentro Laganà, Voskuil e Baldassare

Viola, la sfida di Siena (pensando al basketmercato)

Federico Minniti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram


Laganà, Voskuil e Baldassarre indosserano al PalaEstra di Siena la gloriosa casacca neroarancio. Tre nuovi tesserati, presentati in conferenza stampa dalla società, che - come valore assoluto - rappresentano un buon investimento per la Viola Reggio Calabria. Ai saluti Legion, Lupusor (in prestito) e Micevic.

Bagagli pronti per Radic e Mazic, mentre potrebbe disfarli definitivamente al PalaMazzetto, David Hawkins in ritorno dagli States con il visto per i prossimi sei mesi, si spera da protagonista, con la Viola in riva allo Stretto. Operazioni, quest'ultime, che si concluderanno dopo la doppia trasferta di Siena e Agrigento. Periodo che i supporters neroarancio sperano sia utile per vedere al 100% sul parquet Marulli e Fabi, infortunati di lungo corso, anche se il capitano argentino è già tornato in campo stringendo i denti.

Coach Paternoster ha dovuto lavorare, quindi, su una squadra "provvisoria" in virtù della rivoluzione-Viola che ha privato l'allenatore lucano dei due gioielli di famiglia (Legion già andato, Radic sarà tra i dodici a Siena, ma già pronto a volare altrove) e ridimensionato anche il progetto-young (Lupusor in prestito è emblematico, così come il probabile "taglio" di Mazic).

Vedremo volti nuovi e (forse) anche movimenti diversi dalle ultime sfide, dove - nelle ultime due soprattutto - si è vista la peggior Viola del campionato.

Quì Siena.

La squadra allenata da Griccioli esprime una buona pallacanestro, ma lo fa ad intermittenza. Kt Harrel e Mike Myers sono i migliori realizzatori, ma l’ossatura dei toscani è data dal trio Saccaggi–Tavernari (nella foto)–Vildera. Massima attenzione dovrà essere riservata al pitturato dove i senesi risultano essere intensi, come pochi altri nella Lega, in entrambe le fasi. Indisponibile il play di scorta Cappelletti.

Articoli Correlati

Viola Reggio Calabria, avviata la liquidazione della società

Il club neroarancio ha avviato le procedure previste dalla legge per la nomina di un liquidatore, il quale si interfaccerà con il comitato costituito ”Mito Viola” per salvaguardare l’azienda dal punto di vista finanziario e sportivo.

Viola Reggio Calabria, è corsa contro il tempo

Dopo le annunciate dimissioni (ma non formalizzate) del presidente Aurelio Coppolino, lo scorso 3 novembre, la società neroarancio è passata «nella mani» del sindaco Giuseppe Falcomatà: tra raccolta-fondi dei tifosi e la ricerca di una proprietà.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.