Avvenire di Calabria

Neroarancio impegnati negli spareggi salvezza

Viola, oggi iniziano i play-out con Chieti

Federico Minniti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Viola Reggio Calabria conclude con due sconfitte consecutive la regular season che la relega al penultimo posto in graduatoria nel girone ovest della serie A2 di basket italiano. Un finale inevitabile dopo l’harakiri di mercato dello scorso gennaio con una formazione, all’epoca allenata da Antonio Paternoster, poi sostituito da Domenico Bolignano (con lui due vittorie in quattro partite). Una condizione precaria che andrà ad intrecciarsi con tutte le formazioni che hanno “sofferto” di più questa stagione come Scafati (nello stesso girone dei neroarancio con cui due settimane fa si è perso uno spareggio per arrivare terz’ultimi e quindi avere il vantaggio del fattore campo) e (nel raggruppamento est) sia Chieti che Forlì.
La prima (e si spera ultima) fatica dei neroarancio sarà contro la Pallacanestro Chieti, allenata da Maurizio Bartocci, e che vede tra le sue fila giocatori di assoluta affidabilità come gli americani Golden e Davis, che sono anche i migliori realizzatori della squadra, nonché un pacchetto–lunghi guidati dal veterano Chris Mortellaro. Tra gli esterni anche Teo Falluca che ha iniziato la stagione proprio a Reggio Calabria. Gli incroci per Fabi e compagni prevedono una semifinale al meglio delle cinque sfide con solo gara tre ed eventuale gara quattro che si giocheranno al PalaCalafiore rispettivamente il 5 e il 7 maggio. Ovviamente l’eventuale bella si giocherebbe al PalaTricalle l’11 maggio. Si inizierà, quindi, stasera per poi replicare martedì 2 maggio sempre fuori casa.

Articoli Correlati

Viola Reggio Calabria, avviata la liquidazione della società

Il club neroarancio ha avviato le procedure previste dalla legge per la nomina di un liquidatore, il quale si interfaccerà con il comitato costituito ”Mito Viola” per salvaguardare l’azienda dal punto di vista finanziario e sportivo.

Viola Reggio Calabria, è corsa contro il tempo

Dopo le annunciate dimissioni (ma non formalizzate) del presidente Aurelio Coppolino, lo scorso 3 novembre, la società neroarancio è passata «nella mani» del sindaco Giuseppe Falcomatà: tra raccolta-fondi dei tifosi e la ricerca di una proprietà.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.