A Cassano la presentazione on line del Rapporto Immigrazione 2020 – avveniredicalabria

avveniredicalabria

L’incontro, che a causa del Covid-19 si terrà utilizzando le piattaforme virtuali, è stato organizzato dalla diocesi, dall’Ufficio Migrantes e dalla Caritas

A Cassano la presentazione on line del Rapporto Immigrazione 2020

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sarà presentato il 25 febbraio, nella diocesi di Cassano all’Jonio, il Rapporto Immigrazione 2020 dal titolo “Conoscere per comprendere”. L’incontro, che a causa del Covid-19 si terrà utilizzando le piattaforme virtuali, è stato organizzato dalla diocesi, dall’Ufficio Migrantes e dalla Caritas.

L’edizione 2020 riprende il tema indicato da Papa Francesco in occasione della 106ª Giornata mondiale del migrante e del rifugiato e presenta una nuova sezione pastorale. “Il volume – ricorda una nota – si apre con la dimensione internazionale ed europea, per poi esaminare le caratteristiche strutturali dei flussi e delle presenze degli immigrati in Italia, i processi di inserimento, integrazione e partecipazione, il contributo dell’immigrazione al lavoro e all’economia nazionali. Diversi i capitoli dedicati quest’anno agli effetti della pandemia sulle condizioni di vita e lavoro dei migranti. Chiudono il Dossier i capitoli dedicati ai singoli contesti regionali e territoriali e un’ampia appendice statistica”.

Dopo i saluti del direttore dell’Ufficio Migrantes, Leonardo Cirigliano, e di don Mario Marino, vicario per la Carità, illustrerà il rapporto Simone Varisco, tra gli autori del Dossier. Le conclusioni saranno affidate al vescovo di Cassano all’Jonio, mons. Francesco Savino.
L’incontro sarà trasmesso in diretta sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della diocesi di Cassano all’Jonio.

G.A. (Agensir)

Articoli Correlati

Coesione sociale e prevenzione del disagio giovanile

La riflessione del Vice Direttore Caritas Diocesi di Cassano all’Jonio sui giovani al tempo del lockdown. «Abbiamo urgenza di riscrivere un piano di interventi ad ampio respiro per le giovani generazioni» scrive Angelo Palmieri.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.