Avvenire di Calabria

Sarà un polo di attrazione propedeutico per aspiranti attori in regione

A Reggio Calabria il Corso Teatrale “Raphael Schumacher”

A dirigerlo sarà Teresa Timpano, direttrice artistica della compagnia

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

«A Reggio Calabria ho trovato un ambiente ricettivo: per noi creare un corso propedeutico parallelo ed equipollente al nostro è un’occasione importante perché è la rete che fa crescere i territori». A parlare è Claudio de Maglio, direttore della Civica Accademia D’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine che assieme a Teresa Timpano, direttrice artistica della Compagnia Scena Nuda, ha proposto un percorso di formazione innovativo per tutto il Sud. Durante la conferenza stampa di presentazione del Corso Teatrale Propedeutico “Raphael Schumacher” che si è svolta lo scorso giovedì 28 luglio presso la Pinacoteca Civica di Reggio Calabria anche alla presenza dei giovani allievi, si è potuto rilevare quanto il progetto sia ambizioso: «Dopo un lungo periodo di incubazione il Ministero ha inserito nel bando dei finanziamenti le residenze teatrali a cui noi abbiamo risposto col progetto Yard - Cantiere creativo - specifica Roberta Smeriglio, project manager - proponendo anche l’idea originale di un corso propedeutico qualificante in un territorio da questo punto di vista scarno». Cercare di fare capire ai ragazzi se il mestiere di attore possa essere intrapreso e fornire gli strumenti giusti è tra le finalità del corso, dichiara Teresa Timpano: «Ci si rivolge a giovani con un range di età piuttosto ampio - sottolinea - di conseguenza gli obiettivi e le sperimentazioni possono risultare di tipo diverso. Quando ho chiamato Claudio, che ha voluto designare la nostra scuola Polo Sud della Civica Accademia D’Arte Drammatica di Udine, abbiamo immaginato anche di proporre molti dei loro docenti. Mi immagino che possa diventare un polo d’attrazione formativo per tutto il centro sud». Anche l’assessora comunale alla Cultura Patrizia Nardi abbraccia favorevolmente il progetto: «È per la città motivo di vanto questo percorso straordinario che, sono sicura, darà la possibilità di esprimersi con la stessa qualità, serietà e professionalità della realtà di Udine. Non può che piacermi questo polo del nord che parla e collabora col polo del sud in uno sforzo unitario di pensiero». Un’occasione preziosa per il territorio di tutto il meridione, sottolinea la scrittrice Katia Colica che modera l’incontro, ricordando quanto sia importante per lo sviluppo culturale della nostra terra un’iniziativa che convoglia gli interessi formativi di tutti i giovani calabresi e non soltanto. La collaborazione tra Scena nuda e l’Accademia Nico Pepe non si ferma qui: anche le nostre professionalità, nella fattispecie Teresa Timpano e Filippo Gessi, saranno chiamate a prestare la loro competenza con la docenza; stavolta al prestigioso Corso Triennale per Allievi Attori, per le cui audizioni gli aspiranti attori arrivano a Udine da tutte le regioni d'Italia e alcuni anche dall'estero. Parte con i migliori auspici, quindi, il corso realizzato grazie al contributo della legge regionale n.3 2004 e articolo 45 del Mibact del 1 luglio 2014 e il partenariato del Comune di Reggio Calabria.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.