Avvenire di Calabria

La nota dell'arcidiocesi di Catanzaro - Squillace sulla tre giorni di aggiornamento teologico - pastorale ospitata a Torre di Ruggiero

Catanzaro, le nuove nomine del vescovo Maniago

Il tema dell'iniziativa: «La Tutela dei Minori e sul Cammino sinodale»

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si è conclusa, nei giorni scorsi, a Torre di Ruggiero, la tre giorni di aggiornamento teologico-pastorale, che ha visto il clero dell’arcidiocesi di Catanzaro - Squillace impegnato nell’approfondimento del tema sulla Tutela dei Minori e sul Cammino Sinodale e nell’ascolto di alcune indicazioni dell’Arcivescovo riguardanti la diocesi.

La riflessione della prima giornata della tre giorni di aggiornamento teologico-pastorale della diocesi di Catanzaro - Squillace, è stata curata da don Gianluca Marchetti, della Diocesi di Bergamo, Membro del Consiglio di Presidenza del Servizio Nazionale della Tutela dei Minori e delle Persone Vulnerabili, costituito dal Consiglio Permanente della CEI nel 2018.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Ha curato uno dei tre sussidi per i formatori, gli educatori e gli operatori pastorali dal titolo “Buone prassi di prevenzione e tutela dei minori in parrocchia”, nel quale don Gianluca propone, più che un manuale d’azione, uno stile di lettura della realtà e progettazione pastorale condivisa che, attraverso l’individuazione delle buone prassi più adatte alla specifica realtà locale, possa consolidare un ambiente sicuro per la migliore crescita e maturazione dei più piccoli.

In serata, inoltre, don Gianluca ha incontrato gli insegnanti di religione, i catechisti, gli operatori pastorali e quanti sono a contatto con i minori, proponendo ad essi la sua riflessione sul tema della tutela dei minori.

Nella seconda giornata è stato il turno di don Francesco Zaccaria, Segretario dell’Ufficio Pastorale Diocesano di Conversano-Monopoli e Professore di Teologia Pastorale presso la Facoltà Teologica Pugliese, il quale ha presentato il Vademecum e il testo “I Cantieri di Betania” con le prospettive per questo secondo anno di Cammino Sinodale.

Dopo aver spiegato in prospettiva teologica e spirituale il Cammino Sinodale, don Francesco  ha presentato il testo di riferimento: “I Cantieri di Betania”, frutto della sinodalità e nato dalla consultazione del popolo di Dio, svoltasi nel primo anno di ascolto (la fase narrativa), strumento di riferimento per il prosieguo del Cammino che intende coinvolgere anche coloro che ne sono finora restati ai margini. Sono indicate alcune priorità emerse dalle indicazioni ricevute. È una grande opportunità per aprirsi ai tanti “mondi” che guardano con curiosità, attenzione e speranza al Vangelo di Gesù.

Comunicazioni e nuove nomine del vescovo Maniago

Al termine della tre giorni, l’arcivescovo metropolita della diocesi di Catanzaro - Squillace, monsignor Claudio Maniago, ha dato le linee guida per il nuovo anno pastorale, dopo una sintesi sui lavori dei giorni precedenti, comunicando anche alcuni punti fermi che caratterizzano il suo ministero.

Ha, infine, provveduto a dare una nuova configurazione alla Curia Diocesana con le seguenti nomine: Vicario Generale: don Salvatore Cognetti; Cancelliere: don Pasquale Tiriolo che verrà affiancato da don Stephen Achilihu (vice cancelliere)  e don Davide Riggio (vice cancelliere);


PER APPROFONDIRE: Catanzaro, preghiera per l’Ucraina. Maniago: «la Pace è necessaria»


Economo: don Pasquale Gentile viene confermato nel suo incarico; Delegato per la Pastorale: don Ivan Rauti; Delegato per i Presbiteri e i Diaconi Permanenti: Mons. Isabello Francesco; Delegato per i Laici: Dott.ssa Iolanda Tassone; alla Caritas Diocesana don Roberto Clelia viene confermato nel suo incarico; Ufficio Liturgico: don Raffaele Zaffino;

Le altre nomine della diocesi di Catanzaro - Squillace

All'Ufficio Catechistico don Michele Fontana viene confermato nel suo incarico e verrà affiancato da don Ferdinando Fodaro; Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto: don Maurizio Franconiere viene confermato nel Settore per i Beni Culturali Ecclesiastici e nella guida del Museo Diocesano d’Arte Sacra e don Vincenzo Arturo Grillo viene incaricato per il settore dell’Edilizia di Culto; Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile: Sig. Francesco Costa e Sig.a Ilaria Badolato, saranno affiancati da due sacerdoti; L’Arcivescovo, infine, si è riservato di provvedere alla riorganizzazione degli uffici mancanti nel prossimo futuro.

Articoli Correlati