Avvenire di Calabria

Una serata di beneficenza per supportare le attività della realtà diocesana nella quale 600 famiglie fanno la spesa gratis

Emporio Genezareth, ecco il Gran Galà della Solidarietà

Obiettivo: un Natale sereno per i bambini

Francesco Creazzo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Rispolverare smoking e abiti lunghi, per una causa nobile. Ecco il Gran Galà della solidarietà: un evento benefico che servirà a finanziare le attività dell’Emporio solidale Genezareth di Cannavò, che consente a oltre seicento famiglie reggine in difficoltà economiche di fare la spesa gratis. Una serata di classe, insomma, nella quale però il vero lusso sarà quello di essere utili al prossimo. L’appuntamento è per venerdì 30 novembre nel ristorante Terrazze Le Rose di Bocale, i cui proprietari, i fratelli Enzo e Nino Cuzzola, hanno messo a disposizione l’intera struttura, oltre alla profressionalità delle proprie maestranze, per una causa benefica e importantissima: l’Emporio dunque, per un giorno, si trasferirà idealmente nelle sale ricevimenti della periferia Sud. Per l’occasione, lo chef di Terrazze le Rose Tonino Mangano ha creato un menù unico e particolare: una rivisitazione di piatti di pregio, tutti realizzati con il meglio delle eccellenze alimentari reggine. Dal finger food di benvenuto all’antipasto di degustazione con i migliori prodotti dei nostri mari, fino al risotto agli agrumi con gamberoni in salsa di arancia, limone e bergamotto locali, il dentice con scamorza e melanzane, fino ad arrivare alla mela cotta di Delianuova al cognac con salsa calda al cioccolato: creazioni che guideranno gli ospiti alla scoperta di sapori familiari e di accostamenti inediti, con un retrogusto “natalizio”. Lo scopo del galà, infatti, è di regalare un Natale sereno ai bambini delle famiglie che si servono all’Emporio. Un natale pieno di regali e di festa, come dovrebbe essere quello di qualsiasi bambino. A questo scopo, nelle battute iniziali della serata, gli ospiti potranno assistere alla presentazione delle attività dell’Emporio Genezareth. I progetti partner della serata allestiranno degli stand attraverso i quali, durante l’antipasto, i partecipanti potranno scoprirne le attività. «Lo scopo della serata – spiega il parroco di Cannavò don Nino Russo – è quello di organizzare un Natale “regaloso” per i nostri ragazzi, oltre che quello di sensibilizzare la città a non avere paura di fare il bene e lasciarsi coinvolgere dalla realtà dell’Emporio che è uno dei fiori all’occhiello della nostra diocesi».
La quota di partecipazione è di 60€ a persona e l’incasso, naturalmente, sarà devoluto in beneficienza.
Dopo la cena, seguirà lo spettacolo musicale di Carmen Sottilotta e Mario Taverriti.

Articoli Correlati

morrone donne in difficoltà

La preghiera di Morrone con le donne in difficoltà

L’arcivescovo metropolita di Reggio Calabria – Bova prosegue l’impegno avviato dal suo predecessore, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini. L’occasione è data dalla preghiera del Rosario al Porto.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.