Avvenire di Calabria

Aveva 91 anni. Il compositore famoso in tutto il mondo si è spento a causa delle conseguenze di una caduta

Genio e uomo di fede, un saluto ad Ennio Morricone

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si è spento questa notte in una clinica romana il premio Oscar Ennio Morricone. Non ce l’ha fatta il grande musicista e compositore a superare le conseguenze di una caduta. Aveva 91 anni ed è stato autore di oltre 500 colonne sonore fra le più belle del cinema italiano e non, come quella di “Nuovo Cinema Paradiso”, “C’era una volta in America” o di “Per un pugno di dollari”. Era credente, secondo quanto riferito da lui stesso in un’intervista di Antonio Giuliano per Avvenire nel 2009, nel corso della quale aveva dichiarato: «La storia della musica è partita dalle esperienze liturgiche, l’opera è partita dalla Messa come sacra rappresentazione. Pensiamo a grandi compositori, come i maestri di cappella o Girolamo Frescobaldi. Tutto è venuto dalla musica sacra e dal canto gregoriano».
Nel 2019 ha ricevuto da papa Francesco la Medaglia d’Oro del Pontificato, consegnatogli di persona dal cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio della Cultura, «per il suo straordinario impegno artistico, che ha avuto anche aspetti di natura religiosa».
È proprio Ravasi a dedicare un tweet al compositore scomparso: «Sono vicino con affetto alla moglie Maria e alla famiglia nel ricordare il Maestro Ennio Morricone. Lo affido a Dio perché lo accolga nell’armonia celeste, forse assegnandogli l’incarico per qualche partitura da far eseguire ai cori angelici».

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.