Gestire i musei ecclesiastici, ecco il corso Amei – avveniredicalabria

avveniredicalabria

L'Associazione musei ecclesiastici italiani organizza un corso di formazione

Gestire i musei ecclesiastici, ecco il corso Amei

Lezioni rivolte a chi opera nei musei ecclesiastici, ma aperte anche a quanti desiderano formars

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Amei, l'Associazione Musei Ecclesiastici Italiani, in collaborazione con la Pontificia Università Gregoriana e con l'Ufficio Nazionale per i beni ecclesiastici e l'edilizia di culto, organizza un corso di formazione rivolto a chi opera nei musei ecclesiastici, ma aperto anche a quanti desiderano formarsi in vista di una futura collaborazione con queste istituzioni.

 Il corso è suddiviso in tre moduli:

  1. Organizzazione
  2. Collezioni
  3. Comunicazione e rapporti con il territorio e con il pubblico.

In questo modo i partecipanti potranno affrontare molte delle problematiche afferenti la gestione dell'istituzione museale, la conservazione e valorizzazione del patrimonio che vi si conserva. Il corso ha l'obiettivo di formare o aggiornare la formazione dei partecipanti; al contempo intende proporsi come luogo di incontro, di confronto e di scambio di esperienze tra chi opera nei musei ecclesiastici.

La scansione del corso riprende le macroaree individuate nel documento Livelli uniformi di qualità redatto dalla Commissione di studio per l'attivazione del sistema museale nazionale istituita dal Mibact. È sembrato opportuno tenere conto della griglia proposta dalla Commissione, anche in vista del processo di accreditamento che consentirà di aderire ai futuri sistemi museali integrati.

I moduli del corso si terranno a cadenza mensile e impegneranno i partecipanti per due giornate. La partecipazione è gratuita e può limitarsi anche ad un solo modulo.

Per ridurre i costi di soggiorno e favorire la partecipazione, verranno indicati alberghi e ristoranti convenzionati. Prossimamente verranno date tutte le info organizzative anche sulla pagina facebook Amei e sarà disponibile sul sito il modulo di iscrizione.

Il termine per iscriversi al corso o ai singoli moduli è fissato per il 15 settembre prossimo.

Articoli Correlati

Kosovo: militari italiani donano personal computer a studenti

Il progetto del Cimic – Cooperazione civile militare, consentirà ai ragazzi di utilizzare strumenti all’avanguardia per la didattica, rispondendo a una delle priorità della missione Kfor che mira all’accesso all’istruzione senza distinzione etnica.

Autismo, riabilitazione: il progetto Tartaruga-Derbbi

L’Istituto di Ortofonologia (IdO) sposta il focus sulla dimensione corporea, intesa come la sede principale di ogni vissuto emotivo del bambino e come veicolo per la strutturazione di forme comunicativo-relazionali.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.