avveniredicalabria

Il momento di preghiera sarà presieduto dall'arcivescovo di Reggio Calabria - Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini

Giornata del Povero, mercoledì la Veglia in Cattedrale

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’11 novembre, alle 19.00, presso la Cattedrale di Reggio Calabria si terrà la Veglia di preghiera in preparazione della Giornata mondiale del Povero indetta da papa Francesco per domenica prossima (15 novembre). Un momento di raccoglimento che sarà presieduto dall’arcivescovo di Reggio Calabria – Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, e che sarà animato dalla riflessioni preparate dalla Caritas diocesana, diretta da don Nino Pangallo.

 
La Veglia di preghiera si potrà vivere anche a distanza – in virtù dell’invito alla prudenza sul territorio reggino e calabrese dovuto al diffondersi della seconda ondata del Coronavirus – attraverso i canali social de L’Avvenire di Calabria che proporrà la diretta streaming. Il tempo della riflessione in Cattedrale si incastra in un programma di appuntamenti, promossi dalla Caritas diocesana, alcuni dei quali di concerto proprio con la redazione del settimanale diocesano di Reggio Calabria–Bova, L’Avvenire di Calabria: il precedente appuntamento, infatti, si è svolto venerdì scorso quando esperti e testimoni hanno descritto l’attività svolta a servizio dei più fragili sul territorio diocesano.
 
Altra iniziativa portata avanti dai volontari della Caritas è la raccolta delle sciarpe solidali da donare ai senzatetto della Città. Piccoli gesti in un periodo fortemente caratterizzato dalla nuova crisi determinata dalla diffusione epidemiologica del Covid–19. Proprio la presenza costante, durante i mesi del primo lockdown stata ecomiabile con le strutture caritative dell’arcidiocesi di Reggio Calabria–Bova che sono state in prima linea per supportare quanti hanno subito, sulla propria pelle, i drammi della quarantena nazionale. Un servizio sostenuto, moralmente ed economicamente, dall’arcivescovo reggino, monsignor Morosini che ha destinato dei fondi straordinari 8xMille per l’emergenza socio–sanitaria.
 
 
Foto: don Davide Imeneo

Articoli Correlati

Il Consultorio diocesano in zona rossa: «Noi ci siamo»

Dietro la mascherina, medici volontari continuano a sorridere alla nuova vita. L’attività mai interrotta. Ben 75 gestanti seguite durante la prima chiusura. Ma i servizi sono molteplici: un riferimento nella tempesta. Sono aumentate le consulenze psicologiche e pediatriche. Vi raccontiamo l’ordinaria straordinarietà del ”Pasquale Raffa” che è riuscito a conservare intatto lo spirito di abnegazione nonostante la pandemia globale.

8xMille, don Gianni Di Luca lotta contro l’usura in Calabria

Sacerdote da venticinque anni, parroco dei Sacri Cuori di Castrovillari, già vicario della Caritas, Don Gianni è in prima linea da quando è scoppiata l’emergenza Covid, supportando le persone in difficoltà a causa dell’espansione della pandemia nel territorio calabrese. La Caritas diocesana di Cassano all’Jonio non si è mai fermata ed ha rilanciato con il Vescovo, Monsignor Francesco Savino, alcuni servizi per essere vicino a chi ha bisogno.

Tags:

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.