L’Agape apre le porte ai giovani del Servizio Civile – avveniredicalabria

avveniredicalabria

Sempre più giovani negli ultimi anni desiderano impegnarsi in attività di solidarietà e di cittadinanza attiva

L’Agape apre le porte ai giovani del Servizio Civile

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Anche per il prossimo anno il centro Comunitario Agape darà la possibilità a otto giovani di fare una esperienza importante di servizio civile a contatto con persone che vivono delle fragilità che la pandemia ha ulteriormente aggravato. All’interno dei progetti promossi dal Mo.V.I. (Movimento di volontariato Italiano) in diverse regioni è stato approvato il progetto di Agape che avrà come destinatari donne vittime di violenza, minori e persone con disabilità. Il progetto è inserito nel bando è pubblicato sul sito del Dipartimento Politiche Giovanili e Servizio Civile Nazionale http://www.serviziocivile.gov.it.

Fa parte del programma “Una società a misura di comunità: legami che fanno bene” e nasce grazie all’azione congiunta e, in molti contesti territoriali, complementare, di due Enti di Servizio Civile, il Movimento di Volontariato Italiano e Shalom-Progetto Famiglia ODV.
Molti giovani desiderano impegnarsi in attività di solidarietà e di cittadinanza attiva e molte esigenze insoddisfatte delle comunità potrebbero essere affrontate coinvolgendo i giovani in tali attività. Le organizzazioni sono alla ricerca di giovani motivati che contribuiscano a sostenere i loro sforzi; se sostenute, queste organizzazioni potrebbero offrire ancora di più alle comunità la partecipazione di giovani volti ad attività di solidarietà accessibili e di elevata qualità. È necessario, infatti, gettare le basi per far in modo che la dimensione sociale sia rafforzata per promuovere l'inclusione, l'uguaglianza, migliorando il tenore di vita dei soggetti più svantaggiati e riducendo le disuguaglianze, in modo che nessuno venga lasciato indietro, in linea con il pilastro europeo dei diritti sociali, garantendo nel contempo la salvaguardia dei valori comuni dell'UE, inclusi la democrazia, lo Stato di diritto e i diritti fondamentali.

La data ultima per la presentazione delle domande è fissata per l’otto febbraio. “Quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani al Bando volontari e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, è stato realizzato il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it che, grazie al linguaggio più semplice, diretto proprio ai ragazzi, potrà meglio orientarli tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore.” Per informazioni sul progetto Reggio solidale e sulla compilazione della domanda inviare email a segr.agape@gmail.com o telefonare al 0965 894706

Articoli Correlati

Tags:

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.