Avvenire di Calabria

Il passo di lato dell'imprenditrice cosentina motivato dalle strumentalizzazioni sulla sua candidatura

Maria Antonietta Ventura si mette da parte, non è più la candidata alla presidenza della Regione Calabria

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Maria Antonietta Ventura non è più la candidata alla presidenza della Regione Calabria. Indicata da Letta, Conte e Speranza, oggi ha annunciato un passo di lato. Appena giovedì sera, aveva incontrato i partiti della coalizione del centrosinistra calabrese, preannunciando per domenica la prima uscita pubblica nella sua San Lucido. A pesare sulla scelta, a quanto pare, le «strumentalizzazioni» sulla sua candidatura, come da lei stessa ammesso nella nota in cui ha annunciato di volersi mettere da parte.

«Avevo deciso - le parole di Ventura - di raccogliere l'invito a candidarmi e condurre una battaglia fiera e leale, a viso aperto, con parole chiare e proposte concrete per ridare dignità alla Calabria e orgoglio ai calabresi. Preferisco però, con dolore, fare un passo di lato per evitare che vicende, che -lo sottolineo con forza- non mi riguardano personalmente, possano dare adito a strumentalizzazioni che nulla avrebbero a che fare con il merito della campagna elettorale".

«Ho la responsabilità - ancora l'imprenditrice - di tutelare le oltre 1.000 famiglie dei lavoratori diretti e indiretti relativi alle aziende del mio gruppo. L'impegno sociale e civico a tutela dei calabresi proseguirà, con ancora maggiore determinazione, nelle forme che da sempre porto avanti».

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.