Avvenire di Calabria

La Città Metropolitana all’Aia per la Rss, Road Safety and Simulation, conferenza internazionale sul tema

MetroCity, esempio comunitario sulla sicurezza stradale

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Città Metropolitana all’Aia per la RSS, Road Safety and Simulation, conferenza internazionale sulla sicurezza stradale.

La Metrocity di Reggio Calabria, con il suo progetto “ITS Mobile – a smart solution for all users on undivided rural roads” è l’unica amministrazione pubblica del mondo a partecipare al prestigioso incontro che coinvolge gli atenei di tutto il globo e diviene protagonista dell’innovazione tecnologica.

Risale al mese di agosto, infatti, l’approvazione da parte del Sindaco Giuseppe Falcomatà, di una delibera per dare il via all’ambizioso progetto presentato all’Aia dalla Dirigente del settore viabilità, Domenica Catalfamo, che ha illustrato la nuova iniziativa che verrà sviluppata nel contesto del più ampio programma “Stra.data”. Già nel corso dell’appuntamento statunitense del 2015, sponsorizzato dallo stesso Dipartimento Federale dei Trasporti USA, era stato presentato il progetto principale del Sistema informativo, ricevendo gli onori della categoria "Podium Presentation" per l’innovazione tecnologica secondo le disposizioni più attuali poste dalle direttive europee nella gestione ottimizzata della rete e sicurezza stradale. Peculiarità del progetto è la dotazione tecnologica hardware per le autovetture aziendali, pensata per l’acquisizione dinamica di dati, da solo conducente, sullo stato della rete stradale, e il trattamento delle informazioni attraverso una specifica piattaforma informatica in grado di realizzare un DSS (decision support system). Sarà così possibile disporre di informazioni in tempo reale e intervenire per la riparazione di guasti o per la segnalazione di pericoli agli utenti della strada. La tecnologia ha ottenuto il brevetto per invenzione industriale dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

La ricerca dell’Ente è stata selezionata tra le oltre 500 proposte di ricercatori e docenti di tutte le Università del mondo, ed è stata presentata in una delle 31 sessioni parallele in cui la Città Metropolitana di Reggio Calabria ha rappresentato l’unica pubblica amministrazione presente in campo internazionale.

Si tratta di una web-app, un'applicazione informatica che tutti gli utenti potranno installare sul proprio smartphone o tablet. L’applicazione è pensata secondo le indicazioni della Direttiva europea sugli ITS, sistemi intelligenti di trasporto, che prevede che le informazioni partano dagli utenti della strada, siano essi conducenti, pedoni o ciclisti. Essi potranno essere aggiornati in tempo reale sulle condizioni della arteria mentre la stanno percorrendo, della presenza di pericoli quali interruzioni, ciclisti o pedoni, ad esempio, ricevendo sul proprio smartphone un segnale di avviso. Tutti gli utenti della strada, inoltre, dopo essersi accreditati tramite l'applicazione ITS Mobile, potranno, anche caricare le informazioni. L'applicazione rappresenta un passo in avanti nella sicurezza stradale e sfrutta le tecnologie di massa a basso costo.

L’Amministrazione Falcomatà ha sposato questa tecnologia dando, così, un forte impulso verso la modernizzazione dei sistemi, l’ottimizzazione nel monitoraggio e l’intervento sul sistema stradale.

Uno straordinario risultato per la Città Metropolitana, testimonianza del grande potenziale che le amministrazioni pubbliche possono esprimere per contribuire alla crescita del paese.



Articoli Correlati

La Calabria investe sulla sicurezza dei ponti

Conferenza stampa in Cittadella. Applicate le Linee guida per la classificazione e la gestione del rischio. Si chiama Primi in Italia il progetto presentato dall’assessore ai trasporti e alle infrastrutture della Regione Calabria Domenica Catalfamo.

Gallico-Gambarie, l’opera completa al 65%

Reggio Calabria. La Gallico-Gambarie sarà completata entro l’estate del prossimo anno. I lavori sono al 65%. È quanto ha dichiarato visitando il cantiere, il consigliere delegato Versace.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.