Avvenire di Calabria

Due i gruppi di migranti tratti in salvo nelle ultime 24 ore nella Locride e nel versante tirrenico reggino

Migranti, la Calabria si conferma approdo “privilegiato”

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non si arrestano gli sbarchi di migranti in Italia, con le coste della Calabria a rappresentare approdo "privilegiato" dei viaggi della speranza via mare. Le coste della Locride, in particolare, continuano ad accogliere flussi di persone provenienti, per lo più, dal Medio Oriente.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Dopo i tre "arrivi" che si sono registrati ieri nel giro di 8 ore, per un totale di 203 migranti di varie nazionalità approdati, tra cui donne e bambini, nel corso della notte si è verificato un quarto sbarco di migranti. Si tratta di 72 persone, tutti uomini, in prevalenza egiziani. Viaggiavano in mare aperto quanto la Guardia Costiera di Roccella Jonica li ha soccorsi. Erano stipati a bordo di un veliero di circa 15 metri, con i motori in avaria e in balia delle onde del mare, gonfiate dai forti venti di scirocco.

Con quest'ultimo arrivo, è salito a 46 il numero degli sbarchi, ben 42 dei quali nella sola Roccella, registratisi negli ultimi quattro mesi nel solo tratto di costa della Locride. I migranti salvati sono in tutto 4 mila.

Sceso a terra, l'ultimo gruppo di migranti è stato sottoposto a tampone molecolare. Successivamente, sulla base delle indicazioni della Prefettura di Reggio Calabria che coordina le operazioni di accoglienza, si provvederà al trasferimento in centri di prima accoglienza della regione.

Un altro gruppo di migranti accolto sul versante tirrenico

Un altro gruppo di migranti è stato intercettato e soccorso, invece, sull'altro versante, quello tirrenico della città metropolitana. Si tratta di una cinquantina di persone, per lo più provenienti dall'Iraq e dall'Iran. Le forze dell'ordine sono intervenute dopo aver ricevuta la segnalazione di una presenza di profughi in località Cala Janculla di Seminara.


PER APPROFONDIRE: Migranti, nuovo sbarco in Calabria: i dati dall’inizio dell’anno


Il gruppo è stato soccorso via mare e condotto presso il porto di Bagnara, dove il Comune ha predisposto l'accoglienza presso la struttura sportiva "Palloncino".

Articoli Correlati

Agiduemila

Presentato il nuovo calendario di Agiduemila: come averlo

È stato presentato nei giorni scorsi. Può essere un doppio dono di Natale, il Calendario 2022 di Agiduemila. Un’iniziativa che si rinnova in vista del nuovo anno. Scopo sostenere le iniziative dell’associazione che si occupa di disabilità

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.