Avvenire di Calabria

Il mondo dell'associazionismo ha avviato un dialogo con i rappresentati istituzionali coinvolti

Minori non accompaganti, famiglie reggini disponibili all’affido

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dal fronte minori stranieri non accompagnati. Sono state ore intense e, si spera, proficue. Le associazioni hanno incontrato la sensibilità e la disponibilità del Presidente del Tribunale Minorile dott. Di Bella, del Garante dell'infanzia e dell'adolescenza dott. Marziale, del Sindaco della Città Metropolitana avv. Falcomatà e di sua Eccellenza il Prefetto dott. Di Bari. In particolare dopo l'incontro con la vicaria dott.ssa Colosimo, alla presenza di diversi rappresentanti delle associazioni e dei movimenti del territorio, è emerso il piacere di riscontrare una comunità cittadina pronta all'accoglienza e già da tempo dedita all'integrazione. Anche in virtù di questo si è data proposta, registrando disponibilità in Prefettura e a Palazzo Alvaro, di un tavolo tecnico onde condividere e affrontare come comunità cittadina e istituzioni la situazione dei migranti minori non accompagnati destinati al trasferimento. Si profila, peraltro, la possibilità di affido dei minori a donne e uomini che possano e vogliano farlo. "Per questo abbiamo chiesto, con PEC, la convocazione di un tavolo di incontro e, nelle more, la sospensione del provvedimento di trasferimento. Certi che, con un dialogo franco e sereno, si possa insieme trovare una soluzione per il bene supremo dei minori e per l'interesse della consistente parte della città metropolitana a cui stanno davvero a cuore l'inclusione e l'integrazione" scrivono decine di Associazioni e realtà reggine.

Articoli Correlati

La migrazione è ricchezza anche per chi accoglie

La migrazione può essere ricchezza per chi accoglie? In vista della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che si celebra il 25 settembre, il Papa ci offre tanti spunti di riflessione.

cimitero migranti reggio calabria

Reggio Calabria, il Cimitero dei migranti sarà consegnato alla città

Grazie ai fondi dell’8xmille alla Chiesa cattolica sono stato completati i lavori per la realizzazione del Cimitero dei migranti e delle vittime del mare a Reggio Calabria. L’arcivescovo metropolita di Reggio-Bova Fortunato Morrone: «Dare degna sepoltura a queste persone è segno di umanità; per noi è un atto di estrema giustizia».