Avvenire di Calabria

Venerdì e sabato, giornate dedicate ai tour operatore della Dvr tedesca, mentre domenica attenzione peculiare alle famiglie

Museo diocesano, settimana di aperture straordinarie

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Museo diocesano di Reggio Calabria venerdì 12 e sabato 13 effettuerà orario prolungato di apertura dalle 9 alle 16, per consentirne la visita in occasione della presenza in città dei tour operator della DVR Federazione per il turismo tedesca.

Domenica 14 ottobre dalle 16 alle 20 il Museo diocesano attende i bambini e le loro famiglie per l’ormai consueto appuntamento annuale con F@Mu Famiglie al Museo 2018, la manifestazione nazionale che, giunta ormai alla sua sesta edizione, coinvolge oltre ottocento musei in tutta Italia.

Il tema scelto quest’anno è “Piccolo ma prezioso”: per F@Mu piccoli e preziosi sono, innanzitutto, i bambini cui l’evento si rivolge, per ricordare ad ognuno di noi quanto la fruizione culturale sia un diritto imprescindibile anche per i più giovani esponenti della nostra società.

Domenica 14 ottobre al Museo diocesano dalle 16 alle 20 “Un Tesoro di Museo” sarà un appuntamento cui non mancare per i bambini e le loro famiglie: si scopriranno le opere più piccole e preziose celate nelle vetrine, se ne apprenderà la storia attraverso giochi, indovinelli e simulazioni, sarà possibile assistere ai cartoni animati “L’Arte con Matì e Dadà” che propongono l’arte a misura di bambino, e, andando via, portar con sé un divertente taccuino sul quale i bambini potranno colorare e rielaborare creativamente quanto visto.

Il Museo diocesano, attraverso i suoi Servizi educativi, un team di educatori qualificati e competenti, promuove da sempre iniziative rivolte ai bambini, sforzandosi di rendere la visita alle proprie collezioni d’arte family friendly, cioè accessibile alle famiglie con bambini.

Domenica 14 ottobre, inoltre, l’accoglienza dei visitatori all’ingresso del Museo sarà affidata agli straordinari studenti della classe IVCT dell’Istituto Tecnico Piria in alternanza Scuola-Lavoro.

Articoli Correlati

50 anni fa a Riace il ritrovamento dei Bronzi

Era il 16 agosto del 1972 quando al largo delle coste di Riace, in Calabria, dopo una segnalazione del sub Stefano Mariottini, i carabinieri riportavano alla luce due statue uniche al mondo, i Bronzi di Riace.

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.