Avvenire di Calabria

Operazione antimafia Aprilia: mons. Viva (Albano), “rafforzare l’impegno sui temi della legalità e della giustizia”

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


“Le notizie che ci giungono da Aprilia, riguardo l’operazione odierna della Direzione Investigativa Antimafia e del Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina, che coinvolge anche amministratori ed ex amministratori pubblici, ci provocano un grande sconcerto”. Lo dichiara il vescovo di Albano, mons. Vincenzo Viva, in merito all’operazione in data odierna, ad Aprilia, della Direzione Investigativa Antimafia e del Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina, che ha coinvolto anche amministratori ed ex amministratori pubblici. “Siamo fiduciosi che la giustizia, facendo il suo corso, farà emergere le responsabilità di ognuno e crediamo fermamente che questa triste vicenda debba rafforzare, in ciascuno, il desiderio e la volontà di impegnarsi sui temi della legalità e della giustizia, che sono alla base di una sana convivenza sociale e di un futuro veramente umano e libero”.
Come diocesi di Albano, aggiunge il vescovo, “siamo profondamente impegnati, sul territorio, a lavorare per diffondere nel concreto una cultura della legalità, della cittadinanza consapevole e dell’etica pubblica, ad esempio con il progetto ‘Insieme è possibile’, nelle scuole, in collaborazione con le Procure di Velletri e Latina”. “Le comunità parrocchiali di Aprilia sono da sempre molto vicine alla popolazione e continuano ad esserlo anche in questo momento di smarrimento, per sostenere in particolare le parti più fragili della società civile, l’accompagnamento educativo e spirituale dei giovani, la promozione del bene comune e delle persone oneste e pulite che sono tante in questa giovane e popolosa città. Proprio in questi giorni una delegazione diocesana partecipa alla 50ª Settimana sociale dei cattolici sul tema della democrazia e della cittadinanza consapevole. Anche questa esperienza della Chiesa in Italia ci incoraggerà a proseguire e rafforzare il nostro impegno pastorale in questo delicato campo, così importante per il presente e il futuro delle nostre città”.

Fonte: Agensir

Articoli Correlati

Tags: