Avvenire di Calabria

Il tema dell'assemblea il cammino sinodale che sta vivendo la Chiesa universale e diocesana

Oppido – Palmi, tutto pronto per l’assemblea diocesana

L'appuntamento il 19 e 20 settembre presso l'Auditorium diocesano "Famiglia di Nazareth" di Rizziconi

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il 19 e 20 settembre si terrà l'Assemblea diocesana con cui nei fatti si apre il nuovo Anno pastorale della diocesi di Oppido - Palmi. Il tema dell'assemblea il cammino sinodale che sta vivendo la Chiesa universale e diocesana.

In una lettera inviata a sacerdoti, diaconi, membri di vita consacrata, seminaristi e fedeli, il vescovo della diocesi di Oppido - Palmi, monsignor Francesco Milito ha annunciato le date dell'Assemblea diocesana. Una data, la due giorni del 19 e 20 settembre, che si è dovuta anticipare - ha spiegato lo stesso prelato - «per via dell'imminente XXVII Congresso Eucaristico Nazionale, in programma dal 22 al 25 settembre a Matera».


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


L'incontro sarà ospitato presso l'Auditorium Famiglia di Nazareth di Rizziconi. Anche quest’anno, ancora le parole del vescovo di Oppido - Palmi, monsignor Milito, l'Assemblea diocesana «converge sui lavori del Sinodo – dei quali rappresentano le penultime Sessioni finali (XX-XXI) – con l’attenzione concentrata sulla fonte della fecondità del Sinodo: l’Eucaristia. La Lettera Apostolica “Desiderio Desideravi” sulla formazione liturgica del popolo di Dio (29 giugno 2022) è il perno delle relazioni del primo giorno con il chiaro intento di rafforzare una convinzione improrogabile: il Sinodo sarà attuato in perfetta corrispondenza con l’Eucaristia, vissuta come espansione di quella celebrata».

Il cammino sinodale al centro dell'Assemblea diocesana

Il secondo giorno è dedicato alla struttura del Libro del Sinodo perché «si entri sempre più vivamente nel suo impianto di testo organico e degli accorgimenti della recezione la più capillare possibile».


PER APPROFONDIRE: Oppido-Palmi, diocesi in festa per monsignor Francesco Milito


Proprio per la peculiarità di questa fase conclusiva, a opportuno completamento dei Membri segnalati e pervenuti con le apposite Schede dalle nostre Parrocchie, «si è pensato - ancora il vescovo nella sua lettera indirizzata alla comunità diocesana - di invitare anche i responsabili dei servizi del territorio secondo le diverse articolazioni della compagine sociale».

Articoli Correlati