avveniredicalabria

A giorni la nomina dei vincitori del 32^ Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze

Premio Anassilaos 2020 «Adelante con juicio»

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

"Adelante, presto, con juicio”, la frase che Don Ferrer dice al suo cocchiere Pedro mentre – come racconta Manzoni - attraversa una folla inferocita,   è la linea assunta dall’Associazione Culturale Anassilaos  in prossimità  del 32^ Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze previsto per il prossimo 14 novembre a Reggio Calabria. Già nello scorso mese di luglio – scrive il Presidente del Premio Stefano Iorfida –avevamo avviato, pur con estrema prudenza, le fasi preliminari e imprescindibili   dell’organizzazione della iniziativa.

L’aggravarsi in Europa ed anche nel nostro Paese dell’epidemia di covid e l’aumento   giornaliero dei casi ci rende ancora più attenti e guardinghi dal momento che l’adozione di eventuali provvedimenti restrittivi e limitazioni, per quanto parziali, renderebbero difficoltosa le cerimonia premiale. Del resto dobbiamo già registrare – rileva Iorfida - qualche assenza importante  dovuta al covid, certamente quella del Prof. Bill Sherman,  Direttore del Warburg Institute di Londra, e del Prof. Michel Zink, Membro dell'Académie  française provenienti l’uno dal Regno Unito e l’altro dalla Francia. Nello stesso tempo abbiamo presente  la difficoltà di realizzare eventi collaterali nell’ambito delle scuole cittadine e presso altre sedi. Abbiamo tempo, da qui al 14 novembre, per valutare la situazione ed adeguarci a quanto sarà deciso dalle Autorità di Governo, nazionale e regionale, e da quelle sanitarie.

Un Premio, d’altra parte - prosegue Iorfida - si articola in due distinti momenti: il conferimento del riconoscimento, dovuto alle segnalazioni degli Amici che ci onorano di far parte del Comitato Scientifico, che non è, ovviamente, sottoposto ad alcuna restrizione e la cerimonia di consegna del riconoscimento che, in quanto manifestazione pubblica, aperta alla partecipazione,  potrebbe essere soggetta a parziali o totali restrizioni e a limiti di accesso. Tale cerimonia dunque – come già avvenuto per il Premio Mimosa, sempre promosso da Anassilaos (8 marzo) e per il San Giorgino d’Oro conferito dal Comune di Reggio (23 aprile) -  potrebbe subire un rinvio. Conclusa nei prossimi giorni l’acquisizione degli insigniti renderemo pubblici i nominativi delle personalità premiate. E’ la nostra una navigazione a vista tra   Scilla e Cariddi, tra il desiderio di andare avanti, senza lasciarsi condizionare dalle difficoltà, e l’esigenza di realizzare una manifestazione che vuole e deve essere una festa della cultura nel rispetto rigoroso delle norme che vigilano sulla nostra salute. E dunque – conclude Iorfida -  affrettiamoci con prudenza secondo quel   festina lente    (affrettati lentamente) che lo storico Svetonio attribuiva all’imperatore Augusto. 

Articoli Correlati

26esimo Premio Anassilaos Mimosa: le insignite

Anche in tempi di covid l’Associazione Anassilaos non ha voluto mancare questo appuntamento anche se la data di consegna dei riconoscimenti conferiti si terrà, sempre a causa del covid, come già nella trascorsa edizione, in una data ancora da stabilire

Si rinnova l’appuntamento con il Premio Anassilaos Donna

Pur con tutte le difficoltà che l’epidemia di covid frappone agli eventi culturali e agli incontri – dice Rosella Crinò – non potevamo rinunciare a tale tradizione che si è dispiegata in questi lunghi ventisei anni con grande adesione e partecipazione

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.