Avvenire di Calabria

Un viaggio tra il Pantheon, Santa Maria della pace, Santa Maria del Popolo, i Musei vaticani, Sant’Eligio degli Orefici e Villa Farnesina

Raffaello: un documentario a 500 anni dalla morte

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Andrea Regimenti* - Il Pantheon, Santa Maria della pace, Santa Maria del Popolo, i Musei vaticani, Sant’Eligio degli Orefici e Villa Farnesina, oggi sede dell’Accademia dei Lincei. Queste le tappe dell’itinerario artistico oggetto del video “Raffaello, Roma e l’ideale del Rinascimento”. Il documentario è disponibile sul canale Youtube dell’Ufficio diocesano per la cultura e l’università, che lo ha curato insieme all’Ufficio per la pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport del Vicariato di Roma, in occasione dell’anniversario dei 500 anni dalla morte dell’artista urbinate.

“Ad aprire le porte di questi luoghi al visitatore virtuale – si legge in una nota - mons. Andrea Lonardo, direttore dell’Ufficio per la cultura e università, narratore e guida tra i vicoli, le chiese e i palazzi della città eterna insieme a ospiti del calibro di Barbara Jatta, direttore dei Musei vaticani, Alessandro Zuccari, ordinario di Storia dell’arte moderna alla Sapienza, Antonio Sgamelotti, professore emerito dell’Università di Perugia, e Aldo Vitali, console camerlengo dell’Università e Nobil Collegio degli orefici, gioiellieri e argentieri”.

*Agensir

Articoli Correlati

L’ordine che non c’è

Tutti contenti, dunque? In realtà la vicenda conclusasi ieri, dopo un tira e molla di quasi una settimana e una genesi ben più lunga (visto e considerato che l’occupazione del palazzo dove finora gli esuli dalle ex colonie italiane del Corno d’Africa “risiedevano” data al 2013), lascia in molti modi l’amaro in bocca.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.