Avvenire di Calabria

Le pagelle degli amaranto. Il migliore? Il terzino Marcello Possenti

Reggina – Juve Stabia, il post partita

Enzo La Piana

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sala, voto 6,5 - Determinante sul risultato, si è superato sul tiro bomba di Liverio.

Cane, voto 6,5 - Concreto e di sostanza, con lui non si passa.

Gianola, voto 7 - Annula Ripa, sempre al posto giusto con interventi fondamentali ed efficaci.

Kosnic, voto 7 - Concreto nel dirigere la retroguardia: intelligenza e fisico.

Possenti (nella foto), voto 7,5 - Efficace nelle diagonali difensive, caparbio e vincente nel duello con Kanoute.

Bangu, voto 7 - Un po’ in ombra nel primo tempo, decisivo e perfetto nel mettere la palla dentro. Dal 34′ st Knudsen s.v.

Botta, voto 6,5 - Gran lavoratore la sua prestazione incide positivamente nell’economia della squadra.

De Francesco, voto 6 - Un po’ di lucidità in più non guasterebbe, buono comunque il suo impegno.

Oggiano, voto 6 - Ha due occasioni per rompere l’equilibrio della gara, nella prima sbaglia in maniera clamorosa, nella seconda è sfortunato. Dal 30’ st Carpentieri, voto 6 - Vivace.

Coralli, voto 6,5 - Un “tacco da maestro” per Bangu,con una gara di sacrificio. Dal 46′ st De Bode s.v.

Porcino, voto 6 - In fase offensiva non riesce ad essere efficace, “senza palla” è prezioso in aiuto ai compagni.

Articoli Correlati

Monsignor Morosini chiama Mario Situm: «Grazie»

Dopo la gara di venerdì scorso a Venezia, l’amministratore apostolico di Reggio Calabria ha chiamato l’ala sinistra della Reggina. Il calciatore aveva dedicato il gol e la vittoria a Gesù: «Hai avuto coraggio: il coraggio dei semplici» ha detto il presule.

Reggio, si lavora allo sviluppo del Sant’Agata e del Granillo

Si è svolto questa mattina a Palazzo San Giorgio, l’incontro tra il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà e i vertici della società amaranto. Si è parlato dei rapporti tra gli Enti territoriali e la Reggina 1914 per le prospettive di sviluppo.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.