avveniredicalabria

Dopo due mesi di chiusura dovuti all'emergenza coronavirus si potrà tornare nella basilica

Riaprono le porte del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Riapre oggi il Santo Sepolcro a Gerusalemme. Per la gioia dei fedeli, dopo esattamente due mesi dalla sua chiusura, si potrà finalmente rientrare nella basilica. La chiusura risale al 24 marzo scorso; una decisione forzata per fronteggiare la pandemia. Nel corso della Settimana Santa, poi, per la prima volta nella storia le celebrazioni di Pasqua si sono svolte senza fedeli, anche se trasmesse in streaming.

Le porte si riaprono ovviamente seguendo tutte le precauzioni del caso in piena emergenza sanitaria: sono ammesse non più di 50 persone alla volta, come stabilito dal ministero della Salute israeliano, con l’obbligo di indossare la mascherina

Articoli Correlati

Covid-19. Altri 228 casi positivi in Calabria

Sono 228 i nuovi casi accertati in Calabria. È quanto emerge dall’ultimo bollettino del dipartimento tutela della salute della Regione Calabria. Secondo gli ultimi dati è la provincia di Reggio ad aver fatto registrare il più alto numero di positivi all’esito degli ultimi tamponi. In tutto 120.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.