Avvenire di Calabria

Non fu mai ordinato prete, ma è considerato il «teologo dell'Eucarestia»: morì proprio il 17 maggio del 1592 a Villa Real

Oggi la Chiesa festeggia san Pasquale Baylon

La sua devozione e la sua sapienza eucaristica non erano frutto di lezioni e studi, ma di una profonda vicinanza al cuore del Vangelo

di Matteo Liut *

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Santo del giorno di oggi, 17 maggio, è san Pasquale Baylon. Non fu mai ordinato prete, ma è considerato il «teologo dell'Eucarestia»: morì proprio il 17 maggio del 1592 a Villa Real.

Religioso illetterato, teologo dell'Eucaristia: san Pasquale Bylon

Si può essere «esperti di Dio» anche se illetterati, si può diventare testimoni dell'amore infinito vivendo in una condizione di umiltà e nell'ombra. Lo conferma la vicenda umana e spirituale di san Pasquale Baylon, ricordato come «teologo dell'Eucaristia».


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


La sua devozione e la sua sapienza eucaristica non erano frutto di lezioni e studi, ma di una profonda vicinanza al cuore del Vangelo, coltivata giorno per giorno. Era nato il giorno di Pentecoste, il 16 maggio 1540, a Torre Hermosa nel regno di Aragona e da piccolo fu mandato a pascolare le greggi.

Si sentì però chiamato alla vita religiosa e per questo si presentò al convento di santa Maria di Loreto dei Francescani Riformati (Alcantarini): dopo essere stato rifiutato una prima volta, forse per la giovane età, venne ammesso al secondo tentativo ed emise la professione religiosa nel 1564.


PER APPROFONDIRE: Messa universitari reggini, Morrone: «Il vero sapere è l’amore»


Non si sentì degno di essere ordinato prete, ma si dedicò con umiltà ai compiti più difficili che gli venivano assegnati. Scrisse un'opera sulla presenza di Cristo nel pane e nel vino consacrati e morì il giorno di Pentecoste, il 17 maggio 1592 a Villa Real.


* Avvenire

Articoli Correlati

sant'anna e san gioacchino

Oggi la Chiesa festeggia Sant’Anna e San Gioacchino

Sono considerati i “nonni” di Gesù: i Sant’Anna e San Gioacchino vengono festeggiati il 26 luglio. Paradossalmente delle due figure così importanti nella storia della salvezza non vi è alcuna traccia nei Vangeli canonici