Avvenire di Calabria

Un ricco calendario in occasione della "tredicina"

Si rinnova la devozione per Sant’Antonio di Padova, monsignor Morrone alla messa del 13 giugno

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ci sarà anche il neo arcivescovo della diocesi di Reggio Calabria-Bova, monsignor Fortunato Morrone alle celebrazioni in onore di Sant’Antonio di Padova che si terranno il prossimo 13 giugno, il giorno dopo il suo insediamento in Cattedrale. Morrone presiederà la Celebrazione eucaristica delle 17.30, nel piazzale dell’Opera Antoniana.

Il giorno di festa, come da tradizione, è preceduto dalla caratteristica preghiera della “tredicina”. Invece dei soliti nove giorni della novena, le giornate di preghiera sono 13, secondo la devozione nata dalla fede popolare che il Santo conceda ogni giorno ai suoi devoti ben tredici grazie e anche dal fatto che la sua festa ricorre proprio giorno 13.

Si tratta di una festa molto sentita dai fedeli del Santuario dedicato a Sant’Antonio, retto dai sacerdoti della comunità di San Luigi Orione. A partire dal 31 maggio, ogni giorno sono previste sante messe, in diversi orari della giornata, a partire dalle 7.30 del mattino, alle 9, alle 11 e alle 18.30 (sabato 12 giugno, alle 7.30, alle 9 e alle 18.30), mentre domenica 13, giorno dedicato al Santo, seguiranno il seguente orario: 7.30; 9; 11 e 12.15.

Durante la “tredicina” sono previsti momenti di preghiera e benedizione, per anziani, ammalati, bambini, famiglie, fidanzati e giovani coppie. In particolare il 9, 10 e 11 giugno, alle 19.45 sarà impartita la benedizione con la reliquia del Santo.

Articoli Correlati

Don Luigi Orione, esempio cristiano di umanità e amore

Diceva a tutti che solo la carità può salvare il mondo e che «la perfetta letizia non può essere che nella perfetta dedizione di sé a Dio e agli uomini, a tutti gli uomini». La sua canonizzazione si deve alla miracolosa e completa guarigione di Pierino Penacca

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.