Avvenire di Calabria

L'imprenditore e testimone di giustizia riceverà il riconoscimento, domani, 23 giugno alle 18

Soveria Mannelli, premio ”San Giovannino” a Gaetano Saffioti

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Verrà assegnato a Gaetano Saffioti, imprenditore e testimone di giustizia, il premio «San Giovannino» istituito dalla Parrocchia di San Giovanni Battista di Soveria Mannelli.

Il premio, alla sua prima edizione, intende porre all’attenzione dell’opinione pubblica figure di grande caratura morale e civile che si sono distinte per il loro impegno nella testimonianza della verità e della giustizia.

La cerimonia di premiazione, presieduta dal parroco don Roberto Tomaino, si terrà sabato 23 giugno, vigilia della solennità di San Giovanni Battista, alle ore 18, nella chiesa di Soveria Mannelli.

Gaetano Saffioti, imprenditore operante nella piana di Gioia Tauro, vive nel dal 2002 sotto scorta per aver coraggiosamente denunciato coloro che volevano imporgli il pagamento del pizzo, minando la sua libertà di uomo e di imprenditore. Dalle denunce di Saffioti sono scattate alcune operazioni giudiziarie che hanno portato all’arresto di numerosi esponenti di cosche di ‘ndrangheta.

Il giornalista di Repubblica Giuseppe Baldessarro ha raccontato la vicenda di Saffioti nel libro “Questione di rispetto. L’impresa di Gaetano Saffioti contro la ’ndrangheta”.

 

Articoli Correlati

Il santo del giorno del 27 luglio è san Pantaleone

Il santo del giorno del 27 luglio è san Pantaleone

San Pantaleone compare sia nel gruppo greco dei medici «anargiri» sia nel gruppo occidentale dei Quattordici Intercessori. Un santo che “unisce” la Laguna veneziana all’Area grecanica reggina. Scopri perché.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.