Avvenire di Calabria

La sconfitta di Ferentino (81-76) condanna i reggini ai play-out

Viola, addio alla salvezza-diretta

Federico Minniti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Vincere a Ferentino era un'impresa. Non è riuscita ad una Viola Reggio Calabria che si è però dimostrata combattiva contro i laziali. Fabi e compagni sapevano che era la partita "della speranza" per poter sognare un rientro "miracoloso" nel gruppone delle contendentti alla salvezza-diretta, ma la sconfitta esterna fa precipitare i nero-arancio nell'incubo (preventivato dei play-out).
Le tre vittore di vantaggio di Ferentino (2-0 per gli amaranto il record negli scontri diretti) ed Eurobasket Roma (1-1 con i romani) sono un bottino sicuro in virtù del fatto che la Viola non avrà più scontri-diretti per erodere punti in classifica.
Si dovrebbe sperare di vincerle tutte e che le due squadre laziali ne perdano quattro su sei. Davvero troppo in virtù del fatto che le contendenti hanno nel mirino persino i play-off a sole quattro lunghezze di distanza (obiettivo a cui Ferentino col roster attuale potrebbe protendere).
La Viola sconfitta ieri, per 81-76, ha messo in campo grinta e temperamento, ma è stata punita dai suoi difetti sotto-canestro. Si opererà sotto traccia per ottenere un vistato a gettone per i play-out, spareggi che comunque vanno conquistati.
Da ieri gli uomini di Paternoster sono penultimi con 14 punti ad una sola vittoria di vantaggio su Scafati e Agropoli ferme a 12, quest'ultima vittoriosa contro Siena sulla sirena.
Non si deve mollare un centimetro e aumentare la confidenza tra gli ultimi arrivati. Domenica al PalaCalafiore arriva l'Orsi Tortona, seconda in classifica, mentre Agropoli sfida Latina e Scafati l'Eurobasket. Un calendario favorevole alle due campane. Ci vorrà una super Viola per evitare quindi lo spauracchio della retrocessione diretta.
Saranno sei finali più gli spareggi. Un calendario al cardiopalma per i supporter neroarancio. Con la sfida a Reggio Calabria alla penultima proprio contro Scafati degli ex Lupusor, Ammannato e Dobbins.

Articoli Correlati

Bova ricorda il giudice Viola

Un incontro commemorativo di riflessione si svolgerà nella Città grecanica.
Tra i relatori anche monsignor Denisi e il professor Amato, sarà ricordata questo pomeriggio a Bova, la figura del giudice Giuseppe Viola, uomo di sport e non solo, recentemente scomparso.

Viola, il reggino Paolo Frascati è neroarancio

Per me è una sensazione unica e motivo d’orgoglio tornare a giocare a casa – confessa Paolo – ringrazio il Gm Barrile e il coach Bolignano per avermi dato questa possibilità e spero di non deluderli.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.