Avvenire di Calabria

Abbiamo provato a conoscere da vicino delle realtà che si spendono per i più fragili

Volontari nell’emergenza, domani in edicola lo speciale Csv

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

C’è una Reggio solidale che non si arrende. Una «resistenza» della prossimità che si concretizza attraverso le azioni, spesso semplicissime, che contraddistinguono i volontari. Domani, domenica 25 ottobre, uscirà un doppio inserto a cura del Centro servizi al Volontariato, in cui abbiamo provato a conoscere da vicino delle realtà che si spendono – in modo gratuito – per i più fragili.

Parliamo di sfide educative, come quelle della Fondazione La Provvidenza e del Csi, oppure di contrasto alla solitudine, come fanno i volontari della Lilt nel reparto di oncologia o l'associazione "Romana Messineo" coi malati di Alzheimer.
 
È vero di povertà ce ne sono tante (educative, sanitaria, sociale), ma non si può dimenticare quella economica che è in misura crescente. Colpa del Coronavirus? Forse. Di certo, manca un’uguaglianza sostanziale nei diritti. Da Cannavò a Pellaro, da Arghillà a San Giorgio Extra: quartieri, spazi umani, che vivono la dimensione dell’alterità rispettandone il bene inviolabile di ogni individuo.
 
Insomma i contenuti ci sono tutti: tuffati nel mondo del volontariato, fallo assieme a L'Avvenire di Calabria e al Csv "Dei Due Mari" domani in edicola e in parrocchia.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.