Avvenire di Calabria

Il primo, il due e il tre aprile si rinnova l'ormai tradizionale appuntamento all'insegna della solidarietà e della ricerca

Ail, torna l’appuntamento con le uova di Pasqua

Le finalità dell'iniziativa: «Donare un futuro ai sogni dei pazienti con tumore del sangue»

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L'uno, il 2 e il 3 aprile  tornano anche a Reggio Calabria le Uova di Pasqua Ail. L'iniziativa posta sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica è giunta alla sua ventottesima edizione.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


L’importante appuntamento con la Solidarietà promosso dall’Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma da sempre al fianco dei pazienti ematologici e delle loro famiglie.
Quest’anno le Uova di Pasqua Ail, al latte o fondente, saranno ancora più riconoscibili grazie a un nuovo incarto  in cui il logo dell’Associazione è ancor più presente e che racchiude simbolicamente l’impegno quotidiano dell’Associazione: «donare un futuro ai sogni dei pazienti con tumore del sangue».

L’iniziativa Uova di Pasqua Ail ha permesso in tanti anni di mettere in campo progetti di Ricerca e assistenza e ha contribuito a far conoscere i progressi nel trattamento dei tumori del sangue.
Tra tante uova di Pasqua, quest'anno, scegliere quelle Ail ha un significato preciso.

Non solo Uova di Pasqua, l'Ail a sostegno dei pazienti ucraini

Ail apre le porte ai pazienti con tumore del sangue e offre accoglienza, assistenza e cure mediche ai profughi affetti da patologie ematologiche e le loro famiglie. L’Associazione annuncia l’avvio di una raccolta fondi destinata ai pazienti ucraini in cura e rimasti in patria che in questo momento di assoluta emergenza e disperazione hanno difficoltà a ricevere le terapie essenziali di cui necessitano.

Nel solco della sua pluriennale tradizione, in passato, e ancora ogni giorno, sono assistiti nei centri di terapia ematologici e nelle strutture gestite dall’Associazione pazienti dai territori in conflitto, come la Siria, i Balcani, l’Iraq, la Bielorussia e la stessa Ucraina. La missione di Ail è sempre stata quella di affiancare i pazienti ematologici e i loro cari.

Cosa fa l'Ail

L'Ail, nel rinnovare l'appuntamento con le Uova di Pasqua, ricorda anche le sue finalità. Finanzia la ricerca sulle leucemie, i linfomi, il mieloma e le altre malattie del sangue. Organizza il servizio di cure domiciliari per adulti e bambini, per evitare il ricovero in ospedale a tutti i pazienti che possono essere curati nella propria abitazione. Sostiene servizi socio-assistenziali. Realizza, inoltre, le Case alloggio vicine ai Centri di Ematologia, per accogliere gratuitamente i pazienti non residenti e i loro familiari che devono affrontare lunghi periodi di cura.

L'Ail sostiene anche scuole e sale gioco in ospedale per consentire a bambini e ragazzi di non perdere il contatto con la realtà esterna, continuare regolarmente gli studi e non trascurare l’importanza del gioco grazie alla presenza e al sostegno psicologico di operatori e volontari.

Chi fosse interessato ad acquistare le Uova di Pasqua Ail e scoprire i punti vendita sul territorio può farlo, collegandosi al sito www.ailreggiocalabria.it o telefonando ai numeri 0965 24341 - 366 4318312

Articoli Correlati

Le processioni del maestro Stellario Baccellieri

Conosciamo meglio l’artista reggino, conosciuto anche come il Pittore del Caffè Greco o il Pittore dei Caffè. Stellario Baccellieri ama ancora immortalare le processioni della sua Calabria.