Avvenire di Calabria

Nasce dall'alleanza tra queste due realtà non profit, in occasione del Natale, l’iniziativa che riprende la storica tradizione napoletana del caffè sospeso

Aism e Sant’Egidio, sul web le donazioni per un panettone sospeso

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Filippo Passantino* - L'Associazione italiana sclerosi multipla (Aism) e la Comunità di Sant’Egidio insieme per donare un panettone "sospeso" ai più poveri. Nasce dall'alleanza tra queste due realtà non profit, in occasione del Natale, l’iniziativa che riprende la storica tradizione napoletana del caffè sospeso. Fino al 6 dicembre sul sito Aism con una donazione di 10 euro ciascuno potrà fare una doppia azione: sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e donare il panettone alle famiglie povere, anziani e persone senza dimora assistiti dalla Comunità di Sant’Egidio.

“Aism nasce per non lasciare nessuno da solo con la propria malattia e con le proprie paure – dichiara il presidente Francesco Vacca -. Abbiamo scelto di creare questo sodalizio con la Comunità di Sant’Egidio perché rispecchia i nostri stessi valori come la solidarietà, la dignità umana e l’affermazione dei diritti dei più fragili, qualunque sia la natura di tale condizione. Il panettone sospeso rappresenta un po’ il simbolo di tutto ciò: vuole accrescere e condividere un valore e vuole offrire, proprio come si fa con il caffè a Napoli, un momento di festa e un momento di gioia, a chi ne ha bisogno”.

“Il Natale 2020 sarà diverso dal solito – dichiara il portavoce della Comunità di Sant’Egidio, Roberto Zuccolini - ma non mancherà il nostro impegno per essere vicini a chi si trova in difficoltà. Per questo, abbiamo accettato volentieri di stringere un’alleanza con Aism attraverso l’iniziativa del panettone sospeso. La crisi si supera con la solidarietà e alleandosi con chi non dimentica i poveri”.

*Agensir

Articoli Correlati

Raccontare Sambatello, il libro di Matteo Gangemi

Sarà presentato lunedì alle 17.30 al parco della Mondialità di Gallico, il libro dedicato alla storia di Sambatello di Matteo Gangemi. Parte del ricavato delle vendite sarà donato alla Comunità di Sant’Egidio.

Giovanni Paolo II e la Chiesa che deve brillare

L’omelia di papa Giovanni Paolo II nel 1999 si concentra sulla contrapposizione fra la luce di Cristo, venuta nel mondo in un bimbo, e le tenebre del male, nel continuocombattimento di ogni cristiano.

Le sette Epifanie di papa Francesco

Bergoglio analizza le figure del presepe: dal Bambino agli sconosciuti dal cuore inquieto. I Re Magi in cammino verso la grotta della Natività rappresentano il pellegrinaggio di ogni uomo verso la meta celeste: «Davanti a Gesù non esiste più divisione alcuna di razza, di lingua e di cultura: in quel Bambino, tutta l’umanità trova la sua unità».

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.