Avvenire di Calabria

La cerimonia alla presenza del vescovo Giuseppe Schillaci e del presidente Fondazione Caritas diocesana e direttore Caritas, don Fabio Stanizzo

Caritas Lamezia, inaugurazione centro docce e vestiario

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Caritas diocesana di Lamezia Terme prosegue nella sua azione di assistenza ai più bisognosi. Dopo l’avvio dei lavori per la realizzazione dei nuovi locali nel complesso interparrocchiale San Benedetto, che ospiterà, tra le altre cose, insieme ai laboratori medici anche la mensa, è la volta del centro docce e vestiario che saranno inaugurati domani, insieme ad un centro parrucchieria grazie ad alcuni professionisti lametini che si sono messi a disposizione della Caritas offrendo la loro opera gratuitamente e che si alterneranno.
Alla cerimonia, che inizierà alle 11 in piazza D’Ippolito 7 accanto al seminario vescovile, saranno presenti il vescovo della Diocesi di Lamezia Terme, Giuseppe Schillaci, ed il presidente della Fondazione Caritas diocesana e direttore della Caritas, don Fabio Stanizzo.
«Si tratta di un gesto concreto – dichiara don Fabio - che la Caritas diocesana offrirà come servizio alle persone che hanno bisogno e che ne faranno richiesta alla Caritas tramite le parrocchie ed i centri di ascolto parrocchiani e diocesano. Nel ringraziare per la disponibilità data finora la Cattolica assicurazioni, le parrocchie che hanno contribuito e quelle che contribuiranno, come Caritas invitiamo sia gli esercenti che hanno vestiario in magazzino inutilizzato che i singoli cittadini a fare un gesto di solidarietà verso chi è meno fortunato donando vestiario al centro. Il nostro intento, specialmente in un momento difficile come quello che stiamo attraversando, è quello di dare valore alla persone ed attenzione alla persona come tale. Purtroppo – conclude -  oggi ci sono diverse persone senza dimora e per questo stiamo lavorando per riaprire il dormitorio di Sant’Eufemia ed anche altri in varie parte della Diocesi”.
Nel centro, chi usufruirà delle docce potrà anche lavare i propri vestiti e prenderne nuovi, puliti e sanificati che saranno sistemati in un’altra stanza adiacente alle docce.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.