Avvenire di Calabria

La mostra ospitata nel complesso monumentale San Giovanni

Catanzaro, il 16 luglio ingresso gratuito alla mostra “Chagall. La Bibbia”

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A Catanzaro la mostra "Chagal. La Bibbia". Grazie alla Fondazione Cultura e Arte, venerdì 16 luglio tutti i visitatori potranno godere di una giornata a ingresso gratuito la mostra "Chagall. La Bibbia" ospitata nella straordinaria cornice del Complesso Monumentale del San Giovanni di Catanzaro.

Nel giorno di San Vitaliano, Santo patrono di Catanzaro, la Fondazione Cultura e Arte ha infatti pensato di regalare ai visitatori un’occasione unica per conoscere uno degli aspetti più intimi della vita del grande artista russo, il suo rapporto con la religione ebraica e la sua personalissima maniera di rileggere, in chiave pittorica, il Messaggio Biblico.

La rilettura in chiave pittorica della Bibbia

A cura di Domenico Piraina, la mostra Chagall. La Bibbia vede esposte 170 opere grafiche di Marc Chagall ed è corredata da un ampio apparato didattico sui temi chagalliani e biblici, sull’ebraismo in Calabria e sulle influenze dell’arte ebraica sulla cultura contemporanea. In mostra sono anche presenti le opere dei due celebri artisti contemporanei Max Marra e Antonio Pujia, a completamento di un percorso ricco e del tutto inedito.

A Catanzaro la mostra "Chagal. La Bibbia"

L'allestimento

La mostra “Chagall. La Bibbia” è prodotta e organizzata dal Comune di Catanzaro e dall’Assessorato alla Cultura della Città di Catanzaro con Arthemisia, è realizzata grazie al contributo della Regione Calabria, con il Patrocinio dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro e con il fondamentale contributo della Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, grazie a cui tutte le scuole della Provincia di Catanzaro potranno usufruire dell’ingresso gratuito alla mostra. Il catalogo della mostra è di Editore Rubbettino.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.