Avvenire di Calabria

Monsignor Morrone indossati i scarponcini da trekking si è avventurato assieme agli scout all'interno della montagna reggina

Il vescovo Morrone con gli scout: escursione in Aspromonte

Un'esperienza condivisa anche con alcuni giovani sacerdoti. L'arrivo alle cascate del Maesano, nel cuore dell'Aspromonte

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il vescovo Morrone con gli scout: escursione in Aspromonte. Un tenuta certamente diversa per il presule che in maniche corte e scarponcini si è addentrato nella montagna reggina fino alle cascate del Maesano. Ad accompagnarlo gli scout delle due Zone Agesci e alcuni giovani sacerdoti.

Il vescovo Morrone con gli scout: escursione in Aspromonte

Immaginate di essere un capo-scout. Squilla lo smartphone durante un pomeriggio afosissimo d'estate. Dall'altro capo della cornetta c'è il nuovo arcivescovo di Reggio Calabria-Bova, monsignor Morrone. «Sono don Fortunato, vorrei fare un'escursione con voi in Aspromonte». Una richiesta del tutto inusuale che, però, non coglie di sorpresa gli scout reggini.


PER APPROFONDIRE | Morrone ai ragazzi reggini: «Ho bisogno di voi» (Leggi l'articolo)


Sono loro le "guide" del vescovo lungo le vie impervie della montagna reggina. In particolare, il gruppo cammina lungo un sentiero che va dalla Diga del Menta fino alle cascate del Maesano. È successo pochi giorni fa. Monsignor Fortunato Morrone si trovava a Cucullaro per il ritiro del giovane clero. Poi l'idea. Giunti al "Soggiorno San Paolo", gli Scout hanno regalato al vescovo degli scarponi da trekking. Morrone li indossa, sveste gli abiti "ufficiali" e si mette in cammino.


PER APPROFONDIRE | Morrone ai giovani: «Restate a Reggio» (Guarda il video)


Un'escursione nel cuore dell'Aspromonte assieme agli Scout e ai giovani sacerdoti. Fianco a fianco. La fotogallery che pubblichiamo racconta tutto il resto. Fatica sì, ma anche sorrisi e mani tese per aiutarsi. Passa così una giornata nei boschi a contemplare la bellezza della natura selvaggia tipica dell'Aspromonte.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.