Avvenire di Calabria

Il vescovo di Cassano allo Ionio non usa mezzi termini: a determinare l'emergenza non è il caso, ma la mano dell'uomo

La denuncia di Savino sugli incendi in Calabria

Interessi criminali che si intrecciano ad arricchimenti sulle spalle della gente che vede andare in fumo i sacrifici di una vita

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La denuncia di Savino sugli incendi in Calabria. «Si stanno consumando dei crimini contro la natura per cui non si può più far finta di nulla». Queste le parole del vescovo di Cassano allo Ionio.

La denuncia di Savino sugli incendi in Calabria

«In queste ultime ore, in Calabria e un po’ in gran parte del Meridione, si stanno consumando dei crimini contro la natura per cui non si può più far finta di nulla» a scriverlo è monsignor Francesco Savino. Il vescovo di Cassano valuta «il paradosso di un mondo che ragiona sulla sostenibilità ambientale» ma che «non riesce a custodire piccoli bronchi di natura».

Secondo Savino va ricercato il perché avvengano tutti questi incendi. Il vescovo pugliese non ha timore nel definirli «crimini che feriscono la natura e che distruggono i sacrifici di chi, impotente, guarda le proprie terre bruciare e spesso anche le proprie abitazioni».

Sono «storie di dolore e di violenza» tuona il pastore. Prosegue Savino: «È inaccettabile sottostare alla mano piromane di chi obbedisce a logiche speculative credendo che dalla distruzione di flora e fauna si possano trarre profitti economici».


PER APPROFONDIRE | L'intervento del vescovo di Reggio sull'emergenza incendi (Leggi l'articolo)


Poi, citando Papa Francesco, l'appello alle istituzioni politiche, ai media, ai cittadini tutti perché «si gridi basta a questa silenziosa e tremenda violenza». «Il valore più grande della nostra Calabria - prosegue - è il suo essere incontaminata, intatta, un’isola felice divisa da coste frastagliate ed ampi boschi verdi»

Una natura da difendere, ad ogni costo. Infine Savino porge la sua vicinanza alle comunità di Roseto e Cassano all’Ionio per i giorni di passione che stanno vivendo in balia delle fiamme.

Articoli Correlati

Oggi l’ingresso di Panzetta a Catanzaro

L’arcivescovo di Crotone una settimana fa è stato nominato amministratore apostolico della diocesi di Catanzaro-Squillace dopo le dimissioni di Bertolone. Oggi il suo ingresso.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.