Avvenire di Calabria

L'Ordinario militare per l'Italia, monsignor Santo Marcianl torna sulla vicenda di Massimilano Latorre e Salvatore Girone

Monsignor Marcianò sul caso dei Marò: «Guardiamo avanti con fiducia»

Il presule si dice certo della «correttezza e il senso delle istituzioni che essi hanno saputo dimostrare nel tempo di questa lunga vicenda»

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

"La notizia che oggi viene dalle autorità indiane" sul caso dei Marò "ci incoraggia a guardare avanti con fiducia". Lo sottolinea all’Adnkronos l’Ordinario militare per l’Italia monsignor Santo Marciano’. "Il rapporto di affetto che mi lega a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone - osserva il vescovo- mi permette di sottolineare la correttezza e il senso delle istituzioni che essi hanno saputo dimostrare nel tempo di questa lunga vicenda che li vede protagonisti". Per mons. Marciano’ "il tempo sta sempre di più aiutando a fare chiarezza e sono certo che presto entrambi potranno dimostrare la propria innocenza. Ripongo grande fiducia e stima nell’opera del Governo Italiano e in particolare delle autorità giudiziarie impegnate a fare luce su questa complessa vicenda".

Articoli Correlati

Monsignor Santo Marcianò è arcivescovo da quindici anni

«Ogni ministero che il Signore affida ci supera e mostra una sproporzione con le capacità umane; ma, nell’accoglierlo, sperimentiamo che la fedeltà di Dio precede e accompagna. E parlare di fedeltà è applicare una categoria dell’amore». A 15 anni dalla sua consacrazione episcopale, Monsignor Marcianò ripercorre gli anni di ministero episcopale

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.