Presentato online il libro di Mimmo Muolo vaticanista di Avvenire – avveniredicalabria

avveniredicalabria

L'incontro si è tenuto sui social delle Paoline moderato da Alessandro Gisotti con la lettura di alcuni brani a cura di Isabel Russinova

Presentato online il libro di Mimmo Muolo vaticanista di Avvenire

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

«Un crocevia nel quale confluiscono rivoli di molteplici saperi: da quello storico a quello biblico, da quello teologico a quello filosofico, che trasformano il testo in un vero e proprio romanzo di formazione. Nei tornanti del racconto troviamo, infatti, incastonate le domande cruciali del cuore e della mente di donne e uomini tanto di ieri quanto di oggi: l’esistenza di Dio, il senso della morte del Messia, la nascita da una Vergine, il dramma del dolore dell’uomo». Così, attraverso un video-messaggio, il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, ha iniziato a presentare – dandone subito una sintesi perfetta - “Per un’altra strada. La leggenda del Quarto Magio”, il libro del vaticanista di Avvenire Mimmo Muolo.

Una presentazione online tenutasi sui social delle Paoline, impreziosita dalla lettura di alcuni brani a cura dell’attrice Isabel Russinova e moderata da Alessandro Gisotti, vicedirettore editoriale del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede (che ha rimarcato «la figura di straordinaria attualità del quarto re magio Artaban, che sembra ricordare il dire e l’agire di papa Francesco»), con gli interventi dello scrittore Raffaele Nigro («un libro che fa riflettere su come noi dobbiamo vivere la fede»), di Sebastiano Somma (in un simpatico scambio di amicizia attore-scrittore nella lettura previa delle pagine del libro) e di suor Gabriella Bottani, conduttrice di “Thalita Kum” («è un viaggio dentro l’anima in un tempo difficile e complesso»), mentre suor Mariangela Tassielli, responsabile Paoline Libri, ha poi concluso l’incontro ringraziando Muolo «per aver osato con questo libro».

Ma torniamo all’intervento di Parolin che, tra i vari pregi del libro, ha còlto la capacità di «annodare i fili della Storia della Salvezza con quella della quotidianità umana, fatta di ricerca, di cadute, di risalite, di un bisogno di trovare le tracce di Dio». E così il viaggio di Artaban in realtà diventa «anche il nostro viaggio, il percorso di ogni donna e di ogni uomo che, nei tornanti a volte impervi dell’esistenza, si giocano alla ricerca della vita di Dio che è in ciascuno di noi. Poco importa se arriveremo presto o tardi, ciò che conta è non smarrire mai il gusto, la passione e il desiderio dell’incontro con il Signore, quello che ci rende consapevoli di essere donne e uomini redenti».

Dal cardinale Pietro Parolin sono poi arrivate ulteriori sottolineature del libro attraverso tre snodi della storia del quarto magio, che il cardinale ha messo in relazione con il magistero di papa Francesco, ovvero il “non ci si salva da soli” («Muolo ci consegna una riflessione sul bisogno di prossimità, di agire con spirito di comunità e non come delle isole»), il “si conosce amando” («Il Santo Padre ci chiede di amare sull’esempio di Cristo, amando i vicini ma soprattutto i lontani»), per finire con “il peccato non è l’ultima parola necessaria” («solo quando si assume la consapevolezza della propria fragilità e pochezza, si spalanca davanti a noi l’avvolgente abbraccio della misericordia»). Sollecitazioni raccolte da Mimmo Muolo che ha ribadito il suo desiderio di «fare da cartello indicatore nei confronti della Scrittura, di riscoprire nelle nostre comunità il gusto di annunciare la Parola attraverso la letteratura».

Igor Traboni

Articoli Correlati

Scilla South

Domenica in edicola. South working, opportunità o moda attuale?

Avvenire di Calabria torna in edicola o in parrocchia assieme ad Avvenire, quotdiano dei cattolici italiani. L’apertura di questo numero è dedicato al tema del South working con un’intervista esclusiva a Walter Ruffinoni, Ceo di NTT Data per l’area Emea; in vista della festa del Primo maggio, inoltre abbiamo sentito due imprenditori reggini di due generazioni diverse: Pino Falduto e Francesco Biacca. Non manca poi la voce al sindacato con Rosi Perrone.

In edicola. Covid, l’impegno di farmacisti e medici di base

Domenica torna l’appuntamento con Avvenire di Calabria in edicola o in parrocchia con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. L’apertura di questo numero è dedicata allo sforzo organizzativo dei professionisti della medicina territoriale per dare un nuovo vigore alla campagna vaccinale. Tra i temi più caldi: i concorsi alla MetroCity, i soldi che rischiano di evaporare per la mobilità nel capoluogo e il ricordo di Gesualdo da Reggio.

Domenica in edicola. Il Documento della diocesi sull’aborto

Torna l’appuntamento con Avvenire di Calabria, settimanale dell’arcidiocesi di Reggio – Bova, in uscita ogni domenica con Avvenire. L’apertura di questa settimana è dedicata al Documento Siate sempre pronti a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi redatto dagli esperti della diocesi sul tema dell’aborto e della libertà d’espressione. Nelle pagine interne, inoltre, dedicheremo un focus sulla sicurezza informatica.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.