Avvenire di Calabria

Fermento spirituale al Santuario del Volto Santo, a Reggio Calabria, e nel borgo natio di San Gaetano Catanoso, cioè Chorio di San Lorenzo

San Gaetano Catanoso, il programma delle celebrazioni religiose

In questi giorni, infatti, ricorrre la festa liturgica del Santo reggino e il 120esimo anniversario della sua ordinazione sacerdotale: scopri i dettagli

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Fermento spirituale al Santuario del Volto Santo, a Reggio Calabria, e nel borgo natio di San Gaetano Catanoso, cioè Chorio di San Lorenzo. In questi giorni, infatti, ricorrre la festa liturgica del Santo reggino e il 120esimo anniversario della sua ordinazione sacerdotale: scopri i dettagli sulle celebrazioni religiose in programma.

Reggio Calabria in festa per San Gaetano Catanoso

Il 20 settembre è San Gaetano Catanoso, il sacerdote elevato agli onori dell'altare da Benedetto XVI. In vista di questa giornata, così densa di spiritualità per i reggini, il Santuario del Volto Santo di Reggio Calabria e la parrocchia di San Pasquale Baylon a Chorio di San Lorenzo hanno promosso un programma di celebrazioni religiose.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Le celebrazioni al Santuario del Volto Santo

Al Volto Santo i festeggiamenti inizieranno sabato 17 settembre, dalle 17 con l'Adorazione eucaristica e la recita dei Vespri a cui seguirà la santa messa presieduta da don Salvatore Barreca, parroco della parrocchia di San Gaetano Catanoso a Reggio Calabria.

Con la stessa cadenza oraria (alle 17 l'Adorazione eucaristica e la recita dei Vespri e alle 18 la santa messa) il programma si articolerà fino al 20 settembre con l'alternarsi, come celebranti, di don Giovanni Imbalzano, cappellano del Santuario del Volto Santo (18 settembre); monsignor Giacomo D'Anna, parroco di Santa Maria d'Itria (19 settembre); e monsignor Vittorio Luigi Mondello, arcivescovo emerito di Reggio Calabria - Bova (20 settembre).


PER APPROFONDIRE: Suore Veroniche del Volto Santo: «Noi figlie di San Gaetano Catanoso»


Le celebrazioni a Chorio di San Lorenzo

Era il 20 settembre 1902 quando un giovane chierico, Gaetano Catanoso, fu ordinato sacerdote dal cardinale Gennaro Portanova, arcivescovo di Reggio Calabria. Quest'anno, quindi, ricorre il 120esimo anniversario dalla sua ordinazione sacerdotale.

Nella sua parrocchia d'origine, a Chorio di San Lorenzo, si terrà una festa in onore del Santo. In particolare, domenica 18 settembre, è previsto un ricco programma: alle 8 si terrà il giro della banda "Città di Samo" lungo le vie del paese. Alle 11, presso la chiesa parrocchiale intitolata a San Pasquale Baylon si terrà la Santa messa solenne. Alle 15 spazio ai giochi in piazza per i bambini.

Nel pomeriggio, dopo il santo rosario di San Gaetano Catanoso (alle 17.15) si svilupperà la solenne processione per le vie del paese. A conclusione dei festeggiamenti, in serata, alle 21.30 la serata musicale del "Tiziana Surace Quartet" e lo spettacolo pirotecnico.

I festeggiamenti si protrarranno anche per lunedì 19 settembre con il rosario alle 18.30 e la santa messa celebrata dal Vicario zonale, don Domenico Nucara, alle 19, nonché martedì 20 settembre, giorno della festa liturgica con gli stessi orari di riferimento.

Articoli Correlati

cantiere sinodale reggio bova

Reggio-Bova, il “cantiere” sinodale riparte dall’esempio di Betania

«Nessuno si salva da solo», la due giorni vissuta al Soccorso restituisce argomenti per il laicato reggino. La riflessione del Segretario Consulta diocesana per le Aggregazioni Laicali sull’inizio del nuovo anno pastorale: «Gettare la maschera di discussioni e scetticismi che ci fanno camminare col freno a mano tirato».