avveniredicalabria

Nominata una commissione formata da insigni giuristi, provenienti anche dalla Magistratura e dall'Avvocatura dello Stato

Semplificazione, la mossa della governatrice per sburocratizzare

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Presidente Santelli ha firmato oggi il decreto di nomina di una Commissione formata da insigni giuristi, provenienti dalla Magistratura, dall'Accademia, dall'Avvocatura dello Stato e dal libero foro, che avrà il compito di individuare e proporre alla Giunta Regionale i settori normativi suscettibili di revisione, aggiornamento e semplificazione mediante la redazione di Testi Unici ai sensi dell'art. 44 dello Statuto della Regione Calabria.

"L'attuale assetto normativo regionale è caratterizzato da numerose leggi che si sono susseguite nel tempo (alcune di data remota) in modo spesso non coordinato" - dichiara il Presidente Santelli. "Ho avvertito, pertanto, la necessità di un riordino dell'assetto normativo regionale, per dare concreta risposta alle esigenze di semplificazione provenienti dal mondo civile, economico e produttivo della Regione anche in considerazione degli effetti prodotti sul tessuto economico e sociale della Regione dall'emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del virus COVID 19".

Successivamente all'individuazione da parte della Giunta Regionale dei settori normativi meritevoli di riordino, la Commissione verrà incaricata di procedere alla revisione, all'aggiornamento e alla semplificazione della normativa regionale con la predisposizione degli schemi dei relativi Testi Unici, da sottoporre all'approvazione del Consiglio Regionale.

Articoli Correlati

Vaccinazione anti-Covid, attiva prenotazione per i caregiver

«Da oggi, 30 aprile, sarà possibile anche per i caregiver prenotarsi sulla piattaforma online oppure chiamando al numero verde 800 00 99 66 o mandando sms al 339-9903947 per essere ricontattati. www.prenotazioni.vaccinicovid.gov.it». Lo comunica la Protezione civile regionale.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.