Avvenire di Calabria

L'iniziativa, iniziato lo scorso aprile, ha coinvolto gli alunni delle scuole primarie di Palmi

«Uniti per l’autismo», concluso il concorso scolastico promosso dall’Unicef reggina

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Palazzo San Nicola, a Palmi, ha ospitato lo scorso 31 maggio 2021 la cerimonia di premiazione del progetto “Uniti per l’autismo, nessuno escluso” promosso dal Comitato provinciale di Unicef in collaborazione con il Comune di Palmi. L’evento rappresenta la tappa conclusiva di un articolato percorso avviato in occasione della “Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo” che ha coinvolto in una intensa attività di sensibilizzazione gli alunni delle classi terza, quarta e quinta delle scuole primarie di Palmi. Bambini e bambine hanno avuto modo di cimentarsi nella realizzazione di elaborati di diversa natura espressiva (quali video, temi o disegni) sul tema dell’autismo e dell’inclusione costruendo, al contempo, un bagaglio personale fatto di consapevolezza e di apertura al confronto.

«L’amministrazione comunale ha voluto fortemente puntare sulla sensibilizzazione sul tema dell’autismo L’entusiasmo e la sensibilità con cui gli allievi partecipanti hanno affrontato questo percorso, grazie al supporto delle maestre – ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Palmi, Eliana Ciappina - ci ha fatto comprendere che siamo sulla strada giusta, che è necessario partire dal confronto per iniziare a conoscere gli altri. Tutta questa esperienza è il frutto di un importante lavoro di rete, tra amministrazione comunale e il mondo dell’associazionismo, possibile anche grazie a fondamentale contributo della Consigliera Iacovo e del comitato provinciale di Unicef. Ancora una volta si è evidenziato che la collaborazione si dimostra la via giusta da seguire per creare progetti positivi e di risultato. Si tratta di un primo tassello di un’idea progettuale più ampia che vuole intervenire su tutte le “fragilità”, sulla costruzione di una cittadinanza che si basi sul riconoscimento delle diversità, intese come opportunità, come valore aggiunto di ogni singola persona».

«Con la cerimonia di premiazioni si chiude un percorso intenso – hanno sottolineato il Presidente del Comitato Provinciale Unicef Alessandra Tavella e il referente di Unicef Palmi Mario Ceravolo - che abbiamo realizzato con i bambini e le bambine delle scuole primarie di Palmi che ci ha visto camminare mano nella mano, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale di Palmi e con le istituzioni scolastiche, per promuovere la cultura dell’inclusione. Siamo in prima linea sempre affinché nessun bambino rimanga indietro nella corsa alla vita e mettiamo in campo tutte le iniziative, le idee e le collaborazioni che ci consentano di segnare la strada verso il pieno riconoscimento dei diritti di tutti i bambini, e in particolare di coloro che sono più fragili, intervenendo a favore di un doveroso cambiamento di visione della disabilità».

Le classi premiate sono state: primo classificata la 5D dell'istituto Zerbi-Milone, seconda posizione per la 5A della San Francesco e al terzo posto la 4B della San Francesco.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.