Avvenire di Calabria

All'evento hanno partecipato i massimi rappresentanti internazionali del windsurf, fatta eccezione per i brasiliani e gli statunitensi

Windsurf, il reggino Scagliola quarto a Campione del Garda

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dal 18 al 24 ottobre si è tenuto un evento internazionale sul Lago di Garda. Lo spot che ha ospitato la manifestazione è stato quello di Campione del Garda, luogo che in passato ha visto il talento reggino del windsurf Francesco Scagliola protagonista.

In un primo momento, sul Lago di Garda si sarebbe dovuto svolgere il mondiale. L’emergenza Covid-19 e la mancata garanzia di poter mettere tutti gli atleti nelle stesse condizioni ha però indotto la Federazione mondiale a non assegnare alcun titolo ufficiale.

A Campione del Garda hanno partecipato all’evento i massimi rappresentanti internazionali del windsurf, fatta eccezione per i brasiliani e gli statunitensi. La manifestazione, conclusasi sabato 24 ottobre, ha visto Scagliola al quarto posto tra gli italiani e al cinquantatreesimo assoluto. Il talento reggino non nasconde l’amarezza per il risultato finale ma allo stesso tempo si dice fiducioso per il percorso di crescita maturato in un 2020 particolarmente complicato.

“E’ stato un bell’evento, anche grazie al vento forte che ci ha permesso di gareggiare in condizioni ideali. Il 53esimo posto assoluto non mi soddisfa, ma guardo il bicchiere mezzo pieno considerando la crescita ottenuta negli ultimi mesi. Adesso continuerò ad allenarmi in attesa dei prossimi impegni e di novità legate al calendario. Il 2020, complice l’emergenza Covid-19, è stato un anno particolare e diverso da tutti gli altri”, sottolinea Scagliola.

Battute finali di un 2020 senza dubbio positivo per il campione reggino di Windsurf. Diverse le manifestazioni cancellate, in quelle più importanti rimaste in calendario però Scagliola ha confermato di essere uno dei giovani talenti del windsurf dal futuro assicurato. Dopo essersi imposto vincendo per la categoria under 20 nella ‘One Hour Classic Slalom’, Scagliola infatti ha bissato ottenendo il primo posto under 21 nel campionato italiano Foil.

Ufficio stampa

Articoli Correlati

Windsurf, Scagliola: primo posto al campionato italiano Foil

Tre i giorni di gara che si sono sviluppati su due discipline, Slalom e Formula Foil. Il talento reggino si è confermato tra i migliori prospetti internazionali della disciplina slalom, ottenendo il primo posto assoluto per la categoria under 21.

La Continent-Island da appuntamento al prossimo anno

Il Circolo Velico NewKiteZone.it di Punta Pellaro che organizza l’evento, ringrazia gli atleti, i volontari intervenuti e tutti gli enti che hanno reso possibile la realizzazione anche questa edizione e le Capitanerie di Porto di Reggio e Messina

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.