Avvenire di Calabria

Iniziativa dell'associazione culturale "Polimnia" con Comune di Arcidiocesi

A Cosenza riparte la musica dal vivo, sulle “Note divine – Omaggio a Maria”

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Riparte la musica dal vivo in città e riprende, per l'occasione, la collaborazione tra l'Amministrazione comunale e l'Associazione culturale “Polimnia”, ridando slancio alla rassegna concertistica “I luoghi la storia, la musica”, avviata nel 2017. Leit-motiv della rassegna sarà ancora, come già accaduto negli anni precedenti, prima dell'arrivo della pandemia, quello di legare gli incontri musicali ai luoghi storici dove si svolgeranno per conoscere o riscoprire il patrimonio artistico e culturale della nostra terra e farne uno strumento di attrattività turistica. A questo obiettivo, inoltre, si aggiunge la valorizzazione dei giovani talenti, nel settore del belcanto e dell'arte scenica, di cui Cosenza e la provincia sono particolarmente ricche.

“I luoghi, la storia, la musica” riprenderà il suo cammino con l'anteprima di una serie di appuntamenti che si susseguiranno nel corso dei prossimi mesi (il programma completo sarà poi illustrato successivamente). Nella splendida cornice del Duomo di Cosenza, domani, venerdì 28 maggio, alle ore 20,00, l'Associazione Polimnia ha, infatti, programmato, in collaborazione con il Comune di Cosenza e l'Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano, a chiusura del mese mariano, il concerto “Note divine - Omaggio a Maria”.

“Dopo le sofferenze e i disagi della pandemia – sottolinea l'Assessore alla cultura e al turismo di Palazzo dei Bruzi, Rosaria Succurro – siamo pronti a far ripartire le attività culturali e musicali in città. Siamo molto felici che la ripresa coincida con il riavvio della sinergia collaborativa tra Comune e Associazione culturale “Polimnia” con particolare riferimento all'iniziativa “I luoghi la storia, la musica” già collaudata con successo. Il turismo musicale che sta alla base dell'iniziativa e che consente di conoscere o di ritornare in luoghi storici che profumano di storia ha un notevole potenziale da esprimere ed ha il suo valore aggiunto proprio nel legame tra il patrimonio culturale e il territorio che lo contiene”.

“Il concerto – sottolinea dal canto suo la Presidente dell'Associazione “Polimnia” Luigia Pastore - vuole essere un omaggio alla città di Cosenza che, come tante altre, ha vissuto drammaticamente le conseguenze del virus che ha falcidiato intere generazioni e piegato l'economia del territorio. La nostra iniziativa – ha aggiunto Pastore – vuole essere, insieme, un ricordo e un pensiero a quanti hanno perso la vita a causa del Covid, ma anche un omaggio agli operatori sanitari, alle forze dell'ordine e a quanti hanno combattuto la pandemia in prima linea”. L'iniziativa, dal profondo valore simbolico, è stata pienamente condivisa da numerose Associazioni e Club Services che contribuiranno alla realizzazione dell'evento. “Tutti insieme – sottolinea ancora Luigia Pastore - abbiamo voluto dare un segnale di ripartenza, di speranza, di meditazione e di preghiera in musica, nel mese dedicato a Maria”. Nella mattinata di venerdì 28 maggio, alle ore 10.30, è prevista una visita guidata al Duomo di Cosenza, a cura dello storico Luigi Bilotto, autore tra l'altro di un libro sulla Cattedrale.

Il concerto “Note divine-Omaggio a Maria” prevede l'esecuzione di musiche di Verdi, Mozart, Bach, Rossini, Puccini, Massenet, Schubert, Cilea, Händel, Gounod, Lopez, Perosi, Mascagni e Caccini. Nel corso del concerto si esibiranno il soprano Aurora Tirotta, il mezzosoprano Chiara Tirotta, il tenore Stefano Tanzillo e il basso Alessandro Tirotta. I cantanti saranno accompagnati al pianoforte da Andrea Bauleo. A introdurre il concerto sarà Rosa Cardillo. I brani musicali saranno intervallati da “La preghiera alla Vergine”, dal XXXIII canto del Paradiso.

L'ingresso al concerto è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, nel pieno rispetto della normativa anti Covid. Il concerto sarà registrato e trasmesso sul canale You Tube e sulla pagina Facebook dell'Associazione “Polimnia”.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.