Al vescovo di Oppido Mamertina-Palmi il Premio Gennarino Scorza – avveniredicalabria

avveniredicalabria

Domenica presso la Torre stellata di Sant'Angelo, a Rossano, sarà assegnato a mons. Francesco Milito il riconoscimento

Al vescovo di Oppido Mamertina-Palmi il Premio Gennarino Scorza

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Fabio Mandato* - «A mons. Francesco Milito: per aver sempre dato lustro alle proprie origini, con il costante impegno e la pervicace dedizione profusi anche al di fuori del comune natio, nonché per come ha saputo, in un momento veramente difficile per il nostro Paese e per l'Europa, quale quello della pandemia da Covid-19, eccellere nel suo ambito di competenza, ma soprattutto per la profonda umanità che lo contraddistingue nell'affrontare quotidianamente il suo operato, per l'opera costante a sostegno degli ultimi e degli emarginati».

Con queste motivazioni domenica, alle ore 20, presso la Torre stellata di Sant'Angelo, a Rossano, sarà assegnato a mons. Francesco Milito, vescovo di Oppido Mamertina-Palmi, ma originario di Rossano, il riconoscimento per la seconda edizione del premio "Gennarino Scorza", istituito dall'associazione "Rossanesi nel mondo". Nell'occasione si svolgerà un momento di confronto su "Giuseppe Lazzati: dai lager alla proclamazione a venerabile".
*Agensir

Articoli Correlati

Oppido-Palmi, gli auguri di Natale del vescovo Milito

«Il primo dono di questo Natale è ricordarsi di essere amati da Dio. Per questo non possiamo temere nulla» ha detto il pastore della Chiesa di Oppid Mamertina – Palmi rivolgendosi ai suoi fedeli in occasione del Natale 2020.

Sinopoli zona rossa, il messaggio del Vescovo Francesco Milito

«L’invito si fa appello accorato: ognuno osservi le regole e aiuti l’altro a fare lo stesso. Alleggeriremo così il peso di chi, con ruoli direttivi istituzionali, non deve trovarsi ad affrontare difficoltà serie a motivo della nostra incuria».

Seminara dichiarata dal vescovo Francesco Milito Città di Maria

Nel corso della solenne Celebrazione Eucaristica della vigilia dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, con grande concorso di popolo, pellegrini e autorità, Seminara è stata elevata e dichiarata dal Vescovo Mons. Francesco Milito «Città di Maria»

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.