Alla scoperta delle radici con la casa editrice Kaleidon – avveniredicalabria

avveniredicalabria

Da oltre vent'anni è impegnata per far emergere e valorizzare la cultura calabrese, ricca di storia e di tradizioni

Alla scoperta delle radici con la casa editrice Kaleidon

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Roberto Arillotta* La casa editrice Kaleidon è nata nel 1998 con il preciso intento di far emergere e valorizzare la cultura calabrese, fare appassionare i calabresi stessi, e non solo, ad una terra ricca di storia e di tradizioni. Negli anni abbiamo voluto creare una serie di collane che potessero fungere da stimolo per tutti coloro che abbiano una storia, un’esperienza o anche solo una passione da raccontare. Ecco quindi che troviamo la collana “Calabria” che narra la nostra Regione attraverso le storie dei suoi luoghi: qui trovano posto studi storici, narrazioni di viaggi, romanzi storici. Nella collana “I colori dell’anima” si dà spazio a poeti reggini, che hanno così modo di lasciare nelle pagine di un libro sentimenti ed emozioni scaturenti dagli incontri della vita.

“I palazzi storici” è dedicata ai più importanti palazzi della nostra città, di cui vengono descritti sia la storia che la concezione architettonica, a metà fra la storia e la guida del visitatore. “Intorno a noi” raccoglie le pubblicazioni curate per Enti ed Associazioni come giornali e cataloghi. “L’anello mancante” è una collana dedicata allo studioso Domenico Raso, con cui la Kaleidon ha collaborato lungamente, in cui sono compresi i volumi frutto della sua appassionata ricerca sulle antiche popolazioni. “La Calabria nel cuore” raccoglie gli scritti di autori calabresi che, pur vivendo lontani dalla loro terra, ne hanno conservato intatto il ricordo; fra i volumi pubblicati nella collana: “I racconti del Ciuto” di Dante Maffia, protagonista da molti anni del panorama letterario mondiale, orgoglio della cultura calabrese. In “Profumo di zagara” sono inseriti romanzi e racconti a forte caratterizzazione autobiografica ambientati in Calabria; opere di autori che hanno saputo dimostrarsi all’altezza dei migliori narratori, coniugando storie avvincenti e una scrittura rapida e gradevole.

“Prozimi” è la collana dedicata alla cultura grecanica. La parola significa “Lievito” e vuole significare la necessità che questa testimonianza non sia fine a sè stessa, ma abbia il potere di accrescere la conoscenza di questo grande patrimonio culturale. “Quaderni di storia” comprende piccoli saggi di storia locale. La sezione “Ragazzi” è destinata ad un pubblico più giovane e comprende, tra l’altro, “La Letteratura Calabrese raccontata ai ragazzi” del compianto prof. Pasquino Crupi. La collana “Scientifica” raggruppa opere in cui accanto al rigore scientifico si associa la capacità di coinvolgere un pubblico più vasto. “Symposium” è dedicata alle ricchezze gastronomiche del territorio.

Da un paio di anni, alla attività editoriale si è affiancata “Pietrakappa, la Botteguccia del conoscere”. Un luogo dedicato alle specialità del territorio della Città Metropolitana di Reggio Calabria in cui, oltre a trovare tutti i libri pubblicati dalla Casa Editrice, trovano spazio le grandi tipicità gastronomiche ed artigianali: un luogo in cui il denominatore comune è la scoperta di questa nostra meravigliosa terra.
* fondatore Kaleidon

Articoli Correlati

Il 40% degli italiani legge almeno un libro all’anno

La quota più alta di lettori continua a essere quella dei giovani: 54,1% nel 2019 tra i 15 e i 17 anni, e 56,6% tra gli 11 e i 14 anni. Tra uomini e donne continua a persistere un divario rilevante: legge il 44,3% delle donne, il 35,5% degli uomini.

La Città Metropolitana investe sulla lettura

La prima tranche di finanziamento riguarda una somma complessiva di quasi 100mila euro e andrà a finanziare i progetti dei primi nove Comuni che hanno acquisito il punteggio maggiore nella graduatoria stilata dalla Commissione.

Iniziativa editoriale a sostegno del Banco Alimentare Calabria

Il libro nasce per contribuire a donare un sorriso a chi è meno fortunato, con tre finalità: sostiene l’impegno di solidarietà; insegna ricette buone e semplici per non buttare via niente; alimenta una cultura contro lo spreco e contro l’esclusione

Tags:

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.