Avvenire di Calabria

Vibo Valentia, le precisazioni del prefetto, Guido Longo, già questore reggino e storico capo della mobile 'antimafia' di Reggio Calabria, Palermo e Napoli

Autobomba Limbadi. La Prefettura: «Disposte tutele per Scarpulla»

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

"La Prefettura di Vibo Valentia ribadisce che nei confronti della signora Rosaria Scarpulla sono state immediatamente adottate le misure tutorie ritenute congrue dal Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto. Si evidenzia che al Ministro dell'Interno non compete l'adozione delle misure tutorie che, si ripete, vengono disposte in sede di Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica. Si continua a seguire con particolare attenzione - si precisa infine - gli sviluppi della vicenda". E' quanto si legge in un comunicato diffuso dalla Prefettura dopo la presentazione di una denuncia da parte del legale della donna, madre del giovane ucciso il 9 aprile scorso a Limbadi, nel Vibonese, dallo scoppio di una bomba collocata sotto la sua auto. Nell'esposto presentato stamane, il legale aveva denunciato la mancata assegnazione della scorta per la donna.

Articoli Correlati

Servizi psichiatrici, da Catanzaro passo in avanti

Servizi psichiatrici, dopo l’appello dell’arcivescovo Morrone qualcosa pare cominci a muoversi. I familiari ringraziano e attendono che da Catanzaro di metta nero su bianco rispetto a quanto promesso.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.