Avvenire di Calabria

La reazione del corpo forense alla barbara uccisione del penalista lametino.

Avvocati e giudici: «Massima attenzione dello Stato»

La nota stampa firmata dal Presidente del Tribunale, Bruno Brattoli e dai decani Antonello Bevilacqua e Pino Zofrea.

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il barbaro omicidio dell’Avvocato Francesco Pagliuso, noto professionista del Foro di Lamezia Terme, ha profondamente scosso l’intera città. Gli Avvocati, il Presidente ed i Giudici del Tribunale di Lamezia Terme e l’intera cittadinanza esigono la massima attenzione dello Stato ed, in particolare, del Presidente del Consiglio, del Ministro della Giustizia e del Ministro dell’Interno, affinché non debbano più ripetersi così tragici eventi. Si è profondamente convinti che i più alti rappresentanti dello Stato saranno vicini ai familiari ed alla popolazione di Lamezia Terme a cominciare dalle esequie dell’Avvocato Francesco Pagliuso e che il loro impegno successivo sarà massimo.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.