Avvenire di Calabria

Nel frattempo il principale imputato, Antonino Castorina, fa scena muta davanti al Gip (ma deposita una memoria scritta)

Brogli elettorali, prosegue il pressing del cdx per le dimissioni

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nel frattempo il principale imputato, Antonino Castorina, fa scena muta davanti al Gip (ma deposita una memoria scritta). Imperturbabile, al momento, il sindaco Falcomatà che giudica come «pretestuose» le richieste della minoranza di Palazzo San Giorgio.

L'iniziativa del centrodestra. «La vicenda si è ulteriormente allargata, i confini dell'inchiesta sono ancora da capire ma siamo qui oggi per dire che così non si può più andare avanti. Abbiamo chiesto direttamente al sindaco di presentare le dimissioni, lui ci ha risposto che aspetta la conclusione delle indagini e l'esito del ricorso del Tar il prossimo 12 maggio. Prevedibilmente spera in un esito positivo, noi invece crediamo che quanto emerso sia sufficiente per presentare le dimissioni. La legge parla chiaro, non è importante quanti siano i voti illegali, se la democrazia è inquinata si deve tornare a votare nelle sezioni dove sono stati accertati i brogli. Il sindaco Falcomatà non sapeva tante cose, la sua ignoranza però non può essere una giustificazione valida per rimanere imperterriti attaccati alla poltrona» ha dichiarato il capo dell'opposizione Minicuci.

La difesa di Castorina. Castorina si è avvalso della facoltà riconosciuta all'indagato ex lege di non rispondere: "La decisione di non rispondere alle domande di cui all'interrogatorio, tuttavia, non può e non deve leggersi negativamente, quale sottrazione del Castorina all'accertamento della verità, anzi al contrario" affermano gli avvocati Natale Polimeni e Francesco Calabrese, legali di Castorina. !Ancora una volta, l'indagato ha tenuto a precisare dinnanzi all'autorità giudiziaria che gli sarà possibile - e sarà suo primario interesse - contribuire all'accertamento della verità storica e processuale solo nel momento in cui sarà cristallizzata la discovery processuale"

Articoli Correlati

secondo tempo falcomatà

Un anno dopo. Partecipa alla nostra indagine su Falcomatà

Dieci domande ai cittadini per capire come i reggini analizzano l’attuale conduzione politico-amministrativa della Città. Il «secondo tempo» dell’amministrazione comunale, guidata da Giuseppe Falcomatà, è iniziato da più di un anno. Ma come sta andando?

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.