Avvenire di Calabria

Che autunno ci aspetta? L'aria che tira, secondo il trend del Cts, potrebbe prevedere delle limitazioni (seppur minime) per i calabresi

Variante Delta, Calabria “condannata” alla zona gialla?

Dopo l'estate, le regioni del Mezzogiorno a rischio chiusure. E intanto la campagna vaccinale dal Pollino allo Stretto sta rallentando

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Variante Delta, Calabria "condannata" alla zona gialla? I dati degli ultimi giorni non lasciano presagire nulla di buono. E, intanto, la campagna vaccinale dal Pollino allo Stretto subisce un fortissimo rallentamento. L'appello degli esperti: «Non abbassare la guardia».

Calabria "condannata" alla zona gialla?

Agosto sta volgendo al termine e di conseguenza sta risalendo l’allarme per la situazione epidemiologica, con l’incidenza dei casi che è in aumento su gran parte del territorio nazionale. Anche se i contagi lasciano il tempo che trovano ormai, a far paura sono le Regioni in cui si è superata o si è a ridosso della soglia critica dei ricoverati in reparti Covid e in terapia intensiva. La Sicilia è stata la prima a rientrare in zona gialla, ma almeno altre due potrebbero raggiungerla nel giro di una settimana.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Si tratta della Sardegna e della Calabria. La prima ha raggiunti tutti i parametri che valgono la zona gialla: ha un’incidenza settimanale di 137,3 contagiati su 100mila abitanti, ha raggiunto il 15 per cento di posti letto occupati in reparti Covid e il 10 per cento in terapia intensiva. Se questi dati dovessero essere confermati fino a venerdì, giorno del monitoraggio settimanale dell’Iss, allora dalla prossima settimana anche la Sardegna sarà in zona gialla.


PER APPROFONDIRE: Il bollettino di ieri (30 agosto) della diffusione epidemiologica in Calabria


Il Covid sta galoppando anche in Calabria, che rischia di superare tutti i tre parametri nell’arco di pochi giorni: l’incidenza è a 107,3, mentre è la pressione sui reparti Covid è al 16 per cento e sulle terapie intensive al 9 per cento. Oltre a Sardegna e Calabria, grande attenzione anche su Campania, Molise, Basilicata e provincia di Bolzano, che rischiano di il passaggio di fascia nelle prossime settimane.

Articoli Correlati

Un piccolo gesto può regalare un sorriso

Si chiama “Dacci un taglio e regala un sorriso” l’iniziativa che intende promuovere una raccolta di capelli per realizzare parrucche da donare ai pazienti oncologici sottoposti a terapie.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.