Avvenire di Calabria

L’Emilia Romagna e il Trentino Alto Adige sono i territori più attrattivi

Calabria, record di ‘nuovi’ emigranti: 10mila partenze nel 2016

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non si riduce la migrazione interna, quella dal Mezzogiorno alle aree più ricche del paese. L’Emilia Romagna e il Trentino Alto Adige sono i territori più attrattivi mentre ha perso ogni appeal il Piemonte. Le partenze colpiscono tutte le regioni meridionali con il saldo più pesante in Calabria (-4,4 persone ogni mille) seguita da Basilicata (-4,1) e Molise (-3,8). Ma l’incidenza è forte anche nelle più popolose Campania (-3,2 persone ogni mille) e Sicilia (-3,1). Va ricordato che le migrazioni storiche, degli anni Sessanta, sono state più consistenti rispetto alla popolazione residente, ma meno dolorose dal punto di vista demografico perché in quegli anni il saldo naturale era ampiamente positivo.

Articoli Correlati

Balzo di positivi in Calabria, oggi sono 110

Balzo di positivi in Calabria. Secondo l’ultimo bollettino della Regione sull’emergenza Covid-19, oggi si contano ben 110 casi in più di soggetti che hanno contratto il virus su tutto il territorio regionale

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.