Avvenire di Calabria

La lettera del vicario generale monsignor Catanese: con l'inizio dell'anno pastorale riprende il cammino sinodale della Chiesa reggina

Cammino Sinodale, domani al via la seconda fase con Manes e Maniago

Da domani gli appuntamenti nella Parrocchia del Soccorso. Interverranno la biblista Manes e il vescovo di Catanzaro Maniago

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La lettera del vicario generale monsignor Catanese: con l'inizio dell'anno pastorale riprende il cammino sinodale della Chiesa reggina - bovese. Da domani gli appuntamenti nella Parrocchia del Soccorso. Interverranno la biblista Manes e il vescovo di Catanzaro Maniago.

Manes e Maniago i primi relatori della seconda fase del Cammino sinodale reggino

La Chiesa di Reggio Calabria - Bova si prepara a riprendere il cammino sinodale, la cui seconda fase prenderà il via con l'inizio del nuovo anno pastorale. Si riparte «dall'ascolto della Parola e dalla riflessione comunitaria in chiave pastorale», annuncia il vicario generale dell'arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova, monsignor Pasqualino Catanese.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Nella lettera inviata a tutta la comunità diocesana, il vicario generale indica i primi due «appuntamenti importanti» che sanciranno, nei fatti, la ripresa del cammino sinodale per la diocesi di Reggio Calabria - Bova secondo le indicazioni del Papa e dell'arcivescovo metropolita, monsignor Fortunato Morrone.

I due momenti, rende noto nella sua lettera monsignor Catanese, saranno ospitati presso la chiesa parrocchiale di Santa Maria del Divin Soccorso domani e martedì. Ad aprire la due giorni, domani alle 17, la Lectio divina sull'incontro di Betania (Luca 10, 38-42), guidata dalla nota biblista Rosalba Manes.

Il giorno dopo, martedì sempre alle 17, monsignor Claudio Maniago, arcivescovo metropolita di Catanzaro - Squillace, animerà la riflessione teologico-pastorale sul cammino sinodale.


PER APPROFONDIRE: L'incontro a Cucullaro con l'arcivescovo e i suoi vicari


A questi due momenti che sanciranno l'inizio dell'anno pastorale e della seconda fase del cammino sinodale della diocesi reggina, sono invitati a prender parte, oltre a tutti i sacerdoti, anche i diaconi, i religiosi e le religiose, i membri del Consiglio pastorale e presbiterale, i direttori degli Uffici di Curia con le loro équipe, i membri della Consulta delle Aggregazioni laicali, un rappresentante per parrocchia e i membri dell'équipe sinodale.

Articoli Correlati

cantiere sinodale reggio bova

Reggio-Bova, il “cantiere” sinodale riparte dall’esempio di Betania

«Nessuno si salva da solo», la due giorni vissuta al Soccorso restituisce argomenti per il laicato reggino. La riflessione del Segretario Consulta diocesana per le Aggregazioni Laicali sull’inizio del nuovo anno pastorale: «Gettare la maschera di discussioni e scetticismi che ci fanno camminare col freno a mano tirato».